Trani, Salvatore Annacondia in un'intervista: «Volevo uccidere Totò Riina in quell'attentato»

Non se ne sentiva parlare da anni ormai, non si sapeva più dove fosse né "chi" fosse dopo la decisione di collaborare con la giustizia. Salvatore Annacondia aveva cambiato totalmente vita, nome e luoghi di residenza.


Poco meno di due settimane fa però ha rilasciato un'intervista alla rivista Sette, allegato settimanale del Corriere della Sera. Conosciuto nell'ambiente come "Stumpielle", Annacondia è stato un boss (tranese) di grande peso sull'asse del traffico della droga tra Bari e Milano.


Settanta omicidi di cui si è macchiato, intermediario tra la mafia del nord e quella della Sicilia più profonda. Dal momento in cui ha iniziato a parlare, ha fatto nomi e raccontato fatti che fino ad ora non sono stati presi in considerazione fino in fondo sui rapporti tra la politica e il malaffare, come ad esempio la "testimonianza indiretta" di una telefonata tra Licio Gelli e Giulio Andreotti su presunte pressioni per un processo a carico degli Amodeo.


Ora ritorna a parlare e lo fa pubblicamente su una rivista nazionale, spiattellando una notizia fino ad ora sconosciuta.


Annacondia ha parlato di un fallito attentato a Como ai danni di Totò Riina, u curtu. L'episodio ha scatenato subito reazioni nel mondo politico e della mafia. Un attentato, così come raccontato da "Stumpielle", organizzato unitamente da Sacra Corona Unita e 'ndrangheta ai danni dei vertici di Cosa Nostra. Una cosa impensabile come sottolinea Salvatore Lupo (storico e studioso della mafia siciliana), "ai piani alti queste cose non potevano accadere".


Poi perchè, proprio Annacondia (uno dei pochissimi pugliesi affiliati a Cosa Nostra) avrebbe dovuto essere coinvolto in questo attentato così importante nell'ambito mafioso?


Anche Maritati, attualmente senatore del Pd, è stato "citato" da Salvatore Annacondia. All'epoca infatti Maritati era vicepresidente della Commissione Giustizia, lui però conferma di non aver mai saputo o ascoltato nulla sulla vicenda durante gli interrogatori.


«Probabilmente Annacondia ricorda male, e se avesse reso informazioni attinenti alle stragi, furono certamente tramesse ai procuratori di Firenze, Palermo e Roma» dice Maritati.


In ogni caso, le registrazioni dovrebbero essere in possesso della DDA di Bari o nella banca dati della Procura Nazionale Antimafia. Dopo anni di silenzio (arrestato nel 1991) e gli ultimi due anni circa vissuti in carcere, Salvatore Annacondia ritorna a parlare raccontando un episodio che potrebbe cambiare ancora una volta le dinamiche di un processo storico e umano corrotto e pieno di nefandezze o essere accantonata come una delle tante versioni di uomini che spesso hanno cercato di confondere idee ed eventi.


Una notizia che pubblichiamo oggi, giorno in cui ricordiamo il sacrificio del magistrato Paolo Borsellino che esercitava la propria missione con profondo impegno e grande coraggio, dedicando ogni sua energia a respingere con rigorosa coerenza la proterva sfida lanciata dalle organizzazioni mafiose allo Stato democratico. Nonostante le continue e gravi minacce, proseguiva con zelo ed eroica determinazione il suo duro lavoro di investigatore, ma veniva barbaramente trucidato in un vile agguato, tesogli con efferata ferocia, sacrificando la propria esistenza, vissuta al servizio dei più alti ideali di giustizia e delle Istituzioni (medaglia d'oro al Valor civile).


 

CONDIVIDI
PUBBLICITA' Albrizio Design

Notizie del giorno

A spasso per il porto con serpente in spalla: deferito 30enne di Trani per maltrattamento di animali L'Estate di Trani gratis e «utile»: non sempre ci siamo accorti delle differenze e, soprattutto, abbiamo risparmiato mezzo milione Ed il programma di settembre degli appuntamenti a Trani è in una brochure: l'hanno curata tre associazioni Differenziata porta a porta in tutta Trani entro il prossimo 30 giugno. Ed Amiu deve presentare il progetto in meno di due mesi «Diritti sociali, salute e cittadinanza» nel mirino del sindaco di Trani. Primo obiettivo, «rilanciare la casa di riposo» Verde pubblico, sorteggi e rinunce: gestione alla Re Manfredi fino a fine mese Siti Unesco, per Barletta-Andria-Trani 165mila euro per valorizzare i nostri capisaldi del turismo Agricoltura e lavoro, il Prefetto di Barletta-Andria-Trani dispone più sicurezza e prevenzione I nuovi incarichi disposti dal vescovo di Trani: don Domenico Bruno assegnato a Roma 1° turno di Coppa Italia: Unione calcio Bisceglie-Vigor Trani, i presidenti delle due società si sono accordati per l'inversione di campo. Il Molfetta minaccia di non giocare Il Trani parte con la «penalità»: 16mila euro di debiti con il Comune. Le donne ne hanno 4000. Presto, gara triennale per la gestione dello stadio Il Brindisi rinuncia al campionato di Eccellenza pugliese. Sarà il Mesagne la diciottesima squadra Primo settembre, le spese per il Tribunale passano a carico del Ministero. Trani risparmierebbe 2 milioni l'anno, ma con tanti rebus: in primis, la vigilanza Uffici giudiziari al Ministero, il sindaco di Trani: «Non cediamo nulla se, prima, non ci assicurano la manutenzione totale a loro spese» Soppressione del passaggio a livello? L'unica alternativa per i pedoni resta via Verdi, ma quanti problemi Trani, fanno le pulizie di mezza casa e abbandonano tutto per strada: scempio notturno in piazza Albanese Morte del 40enne di Trani, forse gli è stata letale della cocaina tagliata male FOTO. Bloccano il traffico nel centro di Trani per rifilare merce agli automobilisti. la Polizia locale ferma tutto «Notte bianca dei bambini», sabato prossimo quattro ore e mezza ininterrotte di attività con «Trani città dell'infanzia» Lega Navale di Trani: domenica prossima regata costiera Trani-Manfredonia Estate di Trani, torna il teatro nel boschetto: questa sera, di scena i Francavilla Estate di Trani, i porti di Hackert rivisti da Nicola Nuzzolese: la mostra, da oggi, a palazzo Palmieri Estate di Trani, gli appuntamenti di oggi e domani tra letture e filosofia AGGIORNATO. Estate di Trani, rinviato a venerdì lo Street festival: «Motivi tecnici» L'Albero della Vita organizza tre eventi in favore della Feimar. Venerdì triangolare allo stadio, a seguire presentazione ufficiale della Vigor Trani Estate di Trani, variazioni nel programma sportivo e delle mostre
PUBBLICITA' Building Center