«Telethon 2012», questa sera concerto benifico nella cattedrale di Trani

BNL Gruppo BNP Paribas e Associazione Musicale Culturale Domenico Sarro di Trani al fianco di Telethon per incrementare la raccolta di fondi a sostegno della ricerca scientifica sulle malattie genetiche. Oggi, martedì 24 luglio, alle 20 nella suggestiva cornice della Cattedrale di Trani, si svolgerà un bellissimo Concerto ‘D Major International Music Festival’ in favore di Telethon. Musiche di Verdi, Puccini, Villa Lobos, Gounod e Wagner saranno eseguite dall'Orchestra Filarmonica "M. Jora" di Bacau - Romania. Si alterneranno nel corso della serata i Direttori d'Orchestra giunti in Italia per l'occasione: Vivian Conejero e Sylvia Constantinidis dagli Stati Uniti, Salvatore Cicero dalla Svizzera.

Soprano, per le arie d'opera in programma, sarà la brasiliana Cyrene Paparotti. La logistica e il Coordinamento artistico sono stati curati dalla Associazione Musicale Culturale Domenico Sarro di Trani.  Un’importante serata con artisti internazionali, quindi, per la quale si sono attivamente prodigati anche l'Amministrazione Comunale della Città di Trani e il personale della Agenzia BNL di Trani e AM Apulia Magazine. Le donazioni raccolte da BNL saranno interamente versate a Telethon e alla ricerca scientifica per la cura delle malattie genetiche.

_________

La partnership di BNL con Telethon è uno dei maggiori progetti di fund raising in Europa: la Banca affianca da 20 anni la Fondazione Telethon nella raccolta dei fondi a sostegno della ricerca scientifica sulle malattie genetiche, condividendone valori e missione.

Una proficua collaborazione che ha permesso di raccogliere complessivamente dal 1992, 223 milioni di euro. Nel 2011 la Banca ha raccolto 11,6 milioni di euro, grazie ai dipendenti della Banca e delle altre società del Gruppo BNP Paribas in Italia impegnati volontariamente nell’organizzazione di oltre 1.000 eventi e grazie al contributo di oltre 600.000 donazioni. Cifre che hanno contribuito a far avanzare la ricerca su centinaia di malattie genetiche conosciute, molte delle quali gravi e ancora senza una terapia efficace.

Grazie ai fondi raccolti, negli anni Telethon ha potuto finanziare 1.469 ricercatori per 2.375 progetti di ricerca su 459 malattie genetiche studiate, meritando 8.494 pubblicazioni sulle riviste scientifiche internazionali. Dopo la cura definitiva di quattordici bambini affetti da una grave immunodeficienza congenita (Ada Scid) oggi i ricercatori di Telethon stanno sperimentando sui pazienti la terapia genica per curare malattie quali: la leucodistrofia metacromatica, la sindrome di Wiskott Aldrich e l’amaurosi congenita di Leber.

Le persone di BNL stanno compiendo insieme atti apparentemente “ordinari” che, anno dopo anno, si traducono nella realizzazione di un'opera eccezionale, che dà il vero senso al motivo della nostra larga e attiva partecipazione a Telethon: lasciare il segno, concreto, di un'azienda che sa esprimere valori primari come la solidarietà, la generosità e l'impegno per una giusta causa, grazie a un rapporto inclusivo di fiducia con il territorio e con i nostri Clienti, senza alcuna differenza sociale o geografica.

L’impegno di BNL per Telethon prosegue tutto l’anno. BNL organizza eventi di raccolta e mette a disposizione di coloro che vogliono continuare a fare donazioni sia gli sportelli della Banca sia, per i clienti, tutti i suoi ATM, il canale telefonico (numero verde 800900900 o +390687408740 dall’estero o dai cellulari) e quello on line (bnl.it). La presenza di BNL sul web si estende ulteriormente grazie alla nuova iniziativa BNL in Action (www.bnlinaction.it), un progetto nato con l’obiettivo di portare l’impegno per la raccolta fondi a favore di Telethon verso il target dei giovani e, più in generale, di tutti coloro che utilizzano i social network. In questo modo ognuno ha la possibilità di donare il proprio contributo attraverso una modalità indiretta: scrivendo un messaggio nell’apposito form e condividendolo su Facebook o Twitter. Al raggiungimento di 40.000 messaggi, BNL donerà 1 euro a Telethon per ogni post condiviso. Il sito dà inoltre la possibilità a tutti (clienti e non) di effettuare donazioni online, tramite carta di credito.

CONDIVIDI
PUBBLICITA' Globaloffice

Notizie del giorno

Carlo avrà la protesi speciale di cui ha bisogno: l'Asl Bt assicurerà al ragazzo di Trani una qualità di vita migliore Manifestazioni a Trani ed effetti collaterali: le auto ritornano "su" piazza Gradenigo Estate di Trani, ecco altri eventi con patrocinio comunale gratuito. Tra questi, “Calice di san Lorenzo” e un nuovo festival del cibo di strada Trani, proiettili in via Superga verso lo stesso fabbricato del tentato omicidio del 22 febbraio È in edicola il nuovo numero de “Il giornale di Trani”: «Beffa» Cinema Impero di Trani, la programmazione della settimana Lo Iat di Trani ospita mostre artistiche per due mesi: da oggi, Angelo Piccolo "Novantanove borghi, racconto di Puglia": oggi giornata dedicata a Trani VIDEO. La Madonna di Fatima pellegrina a Trani fino d oggi: è ospite dello Spirito Santo Palazzo Beltrani ospita i grandi maestri del Novecento. Esposizione aperta fino al 31 agosto Palazzo Beltrani, orario continuato nel weekend. Da martedì prossimo, corsi di disegno Martedì prossimo a Trani il "Salotto del risparmio Helvetia" Servizio civile: l’Oasi 2 di Corato, Trani e Bisceglie cerca 5 volontari. Domande entro il 26 giugno Venerdì 30 giugno a Trani convegno sul tema "L'eredità di Giovanni Bovio" Biblioteca di Trani, tutti i progetti estivi per i più piccoli Trani sportiva è in lutto: addio a Santino Barbato. Volò in B con la Polisportiva e allenò la leggendaria squadra femminile Trani, la poesia scende in strada: i versi di Daniele Marrone sui pali della città “DigithON” 2017, da Trani anche “IsApp” Dialoghi di Trani, trentotto le opere in gara al premio Fondazione Megamark. Il 14 luglio i nomi dei finalisti Infopoint, più di un milione di euro dalla Regione per investirvi. Per Lima (Fdi), «opportunità per lo Iat di Trani» Avvocati in difficoltà economiche, anche l’Ordine di Trani aderisce a WeAvv: oltre 800.000 euro per la conciliazione “vita-lavoro”
PUBBLICITA' Hello Bike