Consiglio comunale di Trani, nei preliminari i dubbi su verde pubblico, cava e discarica

È iniziato alle 17, al secondo appello (al primo erano presenti solo 12 consiglieri) il consiglio comunale odierno.


Interventi preliminari.


Cormio. «Questa amministrazione ha ridotto i fitti passivi per risparmiare quei soldi per l’edilizia scolastica. Si stanno cercando collocazioni anche per il primo circolo. Tutto nella certezza che entrambi i circoli vengano trasferiti in ambienti chiamati scuola. Lungi da noi penalizzare un circolo piuttosto che un altro. I bambini sono tutti uguali. Auspichiamo anche che finirà la guerra tra poveri per le iscrizioni. In via Bari si sta provvedendo a tagliare tutti gli alberi per l’incolumità delle persone che ci abitano».


Zitoli. «Chiedo all’assessore Di Gregorio chiarimenti sul finanziamento del Piano di caratterizzazione. Le anticipo sin da ora che non mi riterrò soddisfatta di una sua eventuale risposta che contenga motivazioni quali ritardi imputabili agli uffici, scarsità di personale, o il palliativo gentilmente concesso dalla Regione della riapertura dei termini. Su questioni di assoluta ed estrema priorità non possiamo permetterci di sbagliare. Ricordo anche che a novembre 2016 o invitai ad attivarsi per intercettare i finanziamenti regionali per le attività estrattive».


Di Lernia. «Voglio parlare della situazione disastrosa delle nostre strade. Tappate i buchi. Parlo poi dei buoni servizio e delle problematiche delle 44 unità escluse. Si possono avere altri fondi, in modo da aiutare le famiglie escluse, anche per dare metà quota? Voglio sapere a che punto siano i lavori sui sottoservizi del passaggio a livello. Altro problema, il rudere di via di Vittorio, che volete donare alla chiesa. Il quartiere Stadio è uno dei più popolosi della città. Cava dei veleni, che si sta facendo? Le dichiarazioni dei pentiti parlano di rifiuti tossici».


Lima. «Vorremmo sapere che pensa l’assessore Di Lernia della perdita dei finanziamenti per “Trani città dei festival”. Che fine ha fatto il finanziamento per il dragaggio del porto? Che fine ha fatto il piano coste? Novità sulla cava?»


Barresi. «Lo stop alla gara dei parcometri sta causando un grave danno erariale. Per quanto riguarda gli incarichi legali di Amiu, l’ad Guadagnuolo non rispetta le norme perché non c’è una short list e perché alcuni consulenti hanno incarichi con compensi non preventivamente definiti. Per i rimborsi per gli avvocati sono stati spesi circa 41.000 euro da quando Guadagnuolo è ad. Sono state azzerate le spese per la telefonia».


Cinquepalmi. «Apprendiamo dalla relazione di una graduatoria di buoni servizio, con 44 esclusi. Chiedo che venga applicata la quota parte dell’avanzo vincolato non impegnato negli anni precedenti, impegnati per andare incontro alle aspettative delle famiglie che ne hanno esigenza. Non possono essere penalizzati per la seconda volta. Le 14 famiglie di Trani e Bisceglie già escluse nel 2016 hanno intrapreso giudizi che hanno visto soccombente la Regione, quindi invito ad andare incontro a queste famiglie utilizzando l’avanzo vincolato. Sulla gara sul Piano di caratterizzazione, il Comune ha annunciato che sarebbero iniziati i lavori».


Questa testata precisa, comunque, a margine di questo intervento, che non si tratta di un comunicato del Comune ma di un articolo a firma della redazione.


«In merito alla riconciliazione dei crediti e dei debiti sulle partecipate non ho ricevuto alcuna risposta».


Procacci. «Quando avete dei risultati, li rendete pubblici, se non ce li avete, li tenete nascosti. Volevo parlare dei 7 lavoratori della vigilanza armata ai siti dell’Amiu: lei aveva dichiarato che li avrebbe tutelati, mi chiedo se abbia verificato che la clausola sociale sia stata inserita. Sappiamo che c’è una società di vigilanza che ha chiesto chiarimenti. La cava di contrada Monachelle sta ancora fumando: a che punto siamo?»


De Toma. «Bilancio del 2017: abbiamo ceduto palazzo Carcano allo Stato, la nomina di un assessore, Tondolo, di Andria, nomine di professionisti non di Trani, una cosa grave. Parliamo poi del problema ambientale: abbiamo un consigliere regionale, Santorsola, ex assessore all’ambiente, poi abbiamo Di Gregorio, Caracciolo, ognuno che dice una cosa diversa da un’altra. Invece di fare un comunicato stampa, dovevate incontrarvi e fare un comunicato stampa unitario. Risultato: raccolta differenziata ferma, Tari alta, città in una situazione poco vivibile.


Merra. «Finalmente è stata bandita la gara per il verde pubblico. Gli operai della ditta che si occupa del verde non lavorano. Dovete scrivere alla Procura. A che punto è il recupero di 1 milione di euro dall’impresa Veronico? Dovrete recuperare anche le somme di san Domenico. Che dire degli incarichi legali? Sono in corso le attività di consegna delle strutture dei canili. Chiedo che sia verificata con attenzione la legittimità degli atti posti in essere, diffidandovi sin da ora a non procedere ad alcun trasferimento di struttura».


Corrado. «Credo che non possiamo più sprecare tempo su Amet. Finalmente sono state fatte le gare per il verde, anche se sono passati due anni dall’atto di indirizzo di giunta, con quello che è accaduto in città, cioè i servizi in mano alle cooperative sociali. Assessore Ciliento, ci sono i 20.000 euro per i nonni vigili che erano stati promessi? Per quanto riguarda la provincia, siamo stati esautorati. Spendiamo più di 1 milione di euro per una scuola ad Andria».


Avantario. «Prosegue il cammino del progetto “Trani città cadioprotetta” che ha come obiettivo la lotta all’arresto cardiaco. È un grande impegno sociosanitario che abbiamo preso».


Briguglio. «Squitieri, Carlucci, Olivieri, se dovessi nominare quando mai c’è stato un consigliere regionale, di che cosa sto parlando? Di gente votata dalla destra che non apparteneva a questa città. Ora sento le polemiche su un assessore che non è di Trani, che sta portando in consiglio comunale degli importanti provvedimenti».

CONDIVIDI
PUBBLICITA' Borgo Beltrani

Notizie del giorno

Tentato furto con scasso a Palazzo Beltrani: dopo quaranta minuti, fuga a mani vuote Buon punto dopo un derby al risparmio: Molfetta-Trani 0-0 Doppia Sgaramella e Maknoun: Nebrodi-Trani 0-3 Altieri si dimette da vice presidente del Trani: «O ci diamo una mossa, tutti, o il calcio chiude» Stadio «coperto» fino a fine stagione: da novembre a giugno, gestione provvisoria al Trani per 39mila euro La Trani del basket pensa già alla seconda fase: turno interlocutorio per la Fortitudo, Juve ko a Bari AGGIORNATO. Aquila azzurra Trani ok nella sfida salvezza con Ortanova. Oggi, Admaiora in casa e Adriatica fuori L'opera di don Peppino Rossi torna a farsi libro: nuovo volume di Spaccucci e Curci sul «prete eroe» «Diecimila ali in un cassetto (aperto)»: online il libro del poeta di Trani Daniele Marrone Cinema Impero di Trani, la programmazione della settimana Santo Graal di Trani, gli appuntamenti della settimana: oggi, omaggio a Gazzè Oggi, al Polo museale di Trani, concerto di beneficenza "Family in music" A Palazzo Beltrani prosegue "G12", la mostra che riunisce altrettanti giovani talenti A Trani, fino ad oggi, laboratorio con Jango Edwards, uno dei più importanti clown al mondo Oggi, al teatro Mimesis di Trani, "Lo spazio di un respiro. Noi, sopravvissuti a vent'anni di olio di palma" Elezioni politiche, oggi a Trani Sergio Silvestris Premio letterario Fondazione Megamark de "I dialoghi di Trani": domani gruppo di lettura, giovedì presentazione de “I vignaioli di Citeaux” Foibe, domani a Trani incontro "Le vicende del confine orientale" Domani, a Trani, inaugurazione di Mamamu, il museo dei bambini Martedì prossimo a Trani il regista cult Sergio Martino presenta la sua autobiografia “M’illumino di meno”, tutti gli eventi previsti venerdì a Trani Piazza Teatro, di nome e di fatto? Il presunto accoltellato aveva bevuto e, forse, ha simulato. E ieri sera, robusta presenza di forze dell'ordine a Trani Elezioni politiche, a due settimane dal voto Trani ancora con le plance vuote: affissi solo il 25 per cento dei manifesti previsti Elezioni politiche, sulle schede arriva il tagliando antifrode: ecco come funziona Caso Amet, Solo con Trani: «Se le denunce arrivano dalla maggioranza, allora davvero l'opposizione non esiste» Regolamento dei dehors a Trani, l’architetto Aldo Pinto invia le sue osservazioni e aggiunge: «Nessun confronto con noi professionisti» Estate di Trani, ci sarà anche «Il giullare»: già pronto il bando dell'edizione del decennale È in edicola il nuovo numero del Giornale di Trani: il calcio «Anima» la città Quinta edizione di "Jumping in the square" a Trani sabato 14 luglio
PUBBLICITA' Le Lampare