«Da Ferruccio» alla demolizione: Trani, tutta la storia dell'ex La vela

L'ex ristorante La Vela esisteva sul lungomare Cristoforo Colombo fin dal periodo antecedente l'anno 1967, come si evidenzia da un rilievo aerofotogrammetrico dell'epoca. La costruzione, individuata con il nome di ristorante «da Ferruccio», fu successivamente oggetto di regolari interventi edilizi nel 1977, nonché ampliata nel 1979, con opere in cemento armato e metalliche collaudate dal ingegner Leonardo Mastromauro.


Nel 1985 il compendio immobiliare fu rilevato nella sua intera consistenza ed acquisito nel testimoniale di Stato, diventando pertinenza demaniale marittima dello Stato. Successivamente, acquisito il nulla osta della Capitaneria di porto di Molfetta, giungeva il rilascio della concessione edilizia in sanatoria, per condono, il 7 ottobre 1989, a firma del sindaco di Trani.


Nel 1991, con apposita concessione demaniale marittima, il compendio immobiliare, come da elaborato a firma dell'ingegner Mario Albanese, cambiava gestione e passava a denominarsi ristorante «La vela», in seguito al quale, a nome dell'imprenditore edile Federico Cafagna, veniva rilasciata una concessione edilizia, nel 1997, per lavori relativi ad un progetto di sanatoria delle aiuole, nonché manutenzione straordinaria del ristorante.


Nel 2004 venivano rilasciate due concessioni demaniali, successivamente unificate in una unica di 660 metri quadrati, concessa al subentrante concessionario, la Sunflower, di Giuseppe Fiore, per mantenere sia il ristorante denominato, sia un attiguo stabilimento balneare che avrebbe portato lo stesso nome.


Nel 2007 il dirigente dell'Ufficio tecnico di Trani operava il rilascio del permesso di costruire con cui autorizzava l'esecuzione di lavori di restauro e risanamento conservativo del manufatto esistente. La società concessionaria, però, produceva una variante strutturale, una cosiddetta «ristrutturazione edilizia pesante». Su tale progetto il Demanio di Puglia rilasciava parere favorevole, cui si uniforma va il dirigente dell'Ufficio tecnico limitandolo, però, alla sola sostituzione della parte di solaio, prevedendo inoltre di realizzare un «tetto giardino», per migliorare l'impatto dell'opera guardandola dal parapetto del lungomare.


Nel 2008 la Sunflower diede inizio ai lavori, «durante i quali però emersero gravi problemi statici di tenuta, pericolosità e sicurezza - ricostruisce oggi il dirigente dell'Area urbanistica, Michele Stasi - concernenti alcuni elementi strutturali verticali che, pertanto, furono demoliti compresi alcuni pilastri di elevazione del manufatto esistente, poiché notevolmente degradati».


La società si attivava per ottenere l'autorizzazione di un più idoneo permesso di costruire, ma a quel punto arrivavano il rigetto dell'Ufficio tecnico e l'inizio del contenzioso legale. Nel frattempo, la Guardia di finanza di Bari, su disposizione della locale Procura, disponeva la sospensione dei lavori attivando anche un procedimento penale, poi conclusosi senza alcuna conseguenza.

CONDIVIDI
PUBBLICITA' Global Office

Notizie del giorno

Tentato furto con scasso a Palazzo Beltrani: dopo quaranta minuti, fuga a mani vuote Buon punto dopo un derby al risparmio: Molfetta-Trani 0-0 Doppia Sgaramella e Maknoun: Nebrodi-Trani 0-3 Altieri si dimette da vice presidente del Trani: «O ci diamo una mossa, tutti, o il calcio chiude» Stadio «coperto» fino a fine stagione: da novembre a giugno, gestione provvisoria al Trani per 39mila euro La Trani del basket pensa già alla seconda fase: turno interlocutorio per la Fortitudo, Juve ko a Bari AGGIORNATO. Aquila azzurra Trani ok nella sfida salvezza con Ortanova. Oggi, Admaiora in casa e Adriatica fuori L'opera di don Peppino Rossi torna a farsi libro: nuovo volume di Spaccucci e Curci sul «prete eroe» «Diecimila ali in un cassetto (aperto)»: online il libro del poeta di Trani Daniele Marrone Cinema Impero di Trani, la programmazione della settimana Santo Graal di Trani, gli appuntamenti della settimana: oggi, omaggio a Gazzè Oggi, al Polo museale di Trani, concerto di beneficenza "Family in music" A Palazzo Beltrani prosegue "G12", la mostra che riunisce altrettanti giovani talenti A Trani, fino ad oggi, laboratorio con Jango Edwards, uno dei più importanti clown al mondo Oggi, al teatro Mimesis di Trani, "Lo spazio di un respiro. Noi, sopravvissuti a vent'anni di olio di palma" Elezioni politiche, oggi a Trani Sergio Silvestris Premio letterario Fondazione Megamark de "I dialoghi di Trani": domani gruppo di lettura, giovedì presentazione de “I vignaioli di Citeaux” Foibe, domani a Trani incontro "Le vicende del confine orientale" Domani, a Trani, inaugurazione di Mamamu, il museo dei bambini Martedì prossimo a Trani il regista cult Sergio Martino presenta la sua autobiografia “M’illumino di meno”, tutti gli eventi previsti venerdì a Trani Piazza Teatro, di nome e di fatto? Il presunto accoltellato aveva bevuto e, forse, ha simulato. E ieri sera, robusta presenza di forze dell'ordine a Trani Elezioni politiche, a due settimane dal voto Trani ancora con le plance vuote: affissi solo il 25 per cento dei manifesti previsti Elezioni politiche, sulle schede arriva il tagliando antifrode: ecco come funziona Caso Amet, Solo con Trani: «Se le denunce arrivano dalla maggioranza, allora davvero l'opposizione non esiste» Regolamento dei dehors a Trani, l’architetto Aldo Pinto invia le sue osservazioni e aggiunge: «Nessun confronto con noi professionisti» Estate di Trani, ci sarà anche «Il giullare»: già pronto il bando dell'edizione del decennale È in edicola il nuovo numero del Giornale di Trani: il calcio «Anima» la città Quinta edizione di "Jumping in the square" a Trani sabato 14 luglio
PUBBLICITA' La Bianca