Estate a Trani, per i bus di Amet nuove fermate e orari. Precedenza assoluta a lungomare ed ex statale: tutte le anticipazioni

Novità in vista nel trasporto pubblico locale: i percorsi di Amet cambiano in maniera sostanziale con l'approssimarsi dell'estate, ma anche, e soprattutto, sulla base delle nuove esigenze dell'utenza.


Lo ha disposto la giunta comunale, approvando la rimodulazione dei percorsi dei bus della sua ex municipalizzata sulla base di una relazione rilasciata da dottor Vincenzo Magistà, esperto incaricato da Amet di valutare eventuali modifiche al precedente assetto dei percorsi.


Il Comune di Trani ha affidato il servizio di trasporto pubblico locale ad Amet con contratto del 23 dicembre 2004, che dispone esercizio, tariffe, standard di qualità, carta dei servizi, materiale rotabile, elenco dei punti vendita, fermate e orari.


Attualmente i livelli di chilometraggio attinenti il servizio minimo, definiti dalla Regione Puglia come idonei a soddisfare la domanda di trasporto locale, sono stati articolati in quattro linee denominate 1,2, 1/2 bis e 3, «con modalità che si ritengono allo stato suscettibili di efficientamento - si legge nel provvedimento - per garantire migliore soddisfacimento dell'interesse pubblico espresso dalla comunità locale».


La relazione del consulente ha evidenziato che «l'attuale percorso delle linee 1, 2 e 1/2 bis non consente il rispetto degli orari di servizio con conseguente, sistematico accumulo di ritardi che, frequentemente, determinerebbe nel corso della giornata la riduzione del numero di corse, comunque compatibile entro l'ambito di tolleranza del 3 per cento previsto dal contratto, e quindi non comportante decurtazione della contribuzione riconosciuta dalla Regione Puglia per il servizio offerto».


Da queste considerazione, in ogni caso, parte la proposta di rimodulazione dell'esercizio con le seguenti modifiche per le linee 1, 2 e 1/2 bis: prolungamento verso via Tolomeo, angolo scuola materna Fabiano; prolungamento verso il lido Matinelle, nel periodo estivo, non coincidente con quello scolastico; ottimizzazione del percorso nella zona nord, mediante instradamento sul cavalcaferrovia di via Papa Giovanni XXIII; instradamento, anziché su via Malcangi, su lungomare Cristoforo Colombo, villa comunale e piazza Plebiscito.


La linea 3 subirà una modifica del percorso estivo con prolungamento verso il lido Matinelle ed il transito sul lungomare Cristoforo Colombo. Per il periodo invernale, invece, il bus tornerà su via Malcangi. Il prospetto prevede l'effettuazione di 23.438 corse complessive in un anno, e la percorrenza annua di 255.700 chilometri.


Vi è, poi, una proposta di istituzione di nuove fermate per consentire l'attuazione del programma di esercizio rimodulato: sulla ex statale Adriatica (bar Ervin e lidi Matinelle e seconda spiaggia); sul lungomare Cristoforo Colombo (lidi Anmi e Sporting club) e chiosco Barbayanne; piazza Marinai d'Italia; piazza Plebiscito; penultima traversa a destra di via Tolomeo, non denominata, che si ricongiunge con via Borsellino.


Per le fermate sulla ex statale Adriatica saranno realizzate nuove piazzuole di sosta, per quelle sul lungomare dovranno essere realizzate isole salvagente su parte di carreggiata destinata alla pista ciclabile, così da garantire la discesa e salita dell'utenza in sicurezza.

CONDIVIDI
PUBBLICITA' Fondazione Seca

Notizie del giorno

Piazza della Repubblica, da Tonno spiaggiato a palma caduta: la finzione esalta Trani, la realtà la riporta sulla terra Operazione antimafia, 104 arresti: gli uomini dei clan "Mercante - Diomede" e "Capriati" agivano anche a Trani Mostra su Federico II e il fossato del castello «si fa bello» con la potatura delle palme Guida blu di Legambiente e Touring club: a Trani, tre vele Acquedotto pugliese, niente più code allo sportello di Trani: arriva la domiciliazione bancaria delle bollette Tre anni fa Bottaro proclamato sindaco di Trani: «Siamo in ritardo, ma stiamo crescendo e potrei ricandidarmi» Trani patinata e Trani reale, Bottaro guarda la seconda e ammette: «Sui servizi siamo in difficoltà» Trani e i tre anni di Bottaro: «Tanta semina e poco raccolto, ma non ho paura delle mie scelte» Il nuovo segretario Bat della Federazione lavoratori della conoscenza Cgil è di Trani: Marco Galiano Disoccupazione, in Puglia ancora dati drammatici: il commento della Uil Amet, il sindacalista di Toma sfida Solo con Trani: «Per parlare dell'azienda, confrontiamoci in un dibattito pubblico» Amet, Solo con Trani raccoglie l'invito di di Toma: «Ben venga un incontro pubblico» Judo Trani settore Lotta, Fabio Carbone convocato in nazionale È in edicola il nuovo numero del Giornale di Trani: «Sarà bis» Programmazione del cinema Impero di Trani: il cartellone Santo Graal di Trani, venerdì omaggio a Biagio Antonacci con i "Concetto logico" Al Polo museale di Trani, fino al 16 luglio, la mostra dell’artista “di cuori” di Gianni Pitta Palazzo Beltrani, fino al 1mo luglio la mostra su Leonardo. Entrano in vigore gli orari estivi «Chiese aperte»: domani, al Polo museale diocesano di Trani, la presentazione del progetto regionale Domani notte, a Trani, trattamento di disinfestazione Giovedì prossimo a palazzo Beltrani lo scrittore Ian Manook Giovedì prossimo a Trani presentazione di “Psicologia della liberazione”, prima pubblicazione italiana delle opere di Ignacio Martin-Baró La pista di pattinaggio di Trani è quasi pronta: inaugurazione venerdì prossimo Contributi libri di testo, si potrà riscuotere a partire da lunedì 25 giugno. Il calendario Festival dell’arte pirotecnica, c’è la compartecipazione del Comune di Trani: 12.200 euro Il sindaco di Trani motiva la conferma di Guadagnuolo: «Sostituendolo, in questa fase, avrei seriamente danneggiato Amiu. Ma lascerà prima dei tre anni» Il primo campo di calcio pubblico di Trani in erba sintetica non sarà il Comunale, ma il Bovio: domani la pubblicazione bando da 380mila euro Stadio, 15mila euro per salvare l'erba: Trani non pervenuto, il Comune li pagherà alla Francese agricoltura La maggioranza fa quadrato su Bottaro: «Qui si difendono solo legalità ed interessi dei cittadini di Trani. Gli attacchi strumentali non ci fermeranno» Lega Trani: «Approvato il piano del commercio, ma nessuna delimitazione per la sosta degli ambulanti»
PUBBLICITA' Woodcenter