Guida blu di Legambiente e Touring club: a Trani, tre vele

Ci sono località turistiche attente all’ambiente, dove trascorrere una vacanza all’insegna di natura e acqua pulita, ma anche eccellenze enogastronomiche, paesaggi mozzafiato e luoghi d’arte. Ci sono perle ammirate in tutto il mondo, luoghi densi di storia e tradizione, aree dove la natura è meno segnata dall’intervento umano. E, al di là dell’iconografia classica del binomio “spiaggia dorata più mare cristallino”, non mancano paradisi naturali dove rilassarsi e apprezzarne il paesaggio. Tutto questo è raccontato ne “Il mare più bello 2018”, la Guida blu di Legambiente e Touring club italiano.


La Puglia anche quest’anno sale sul podio confermandosi terza dopo Sardegna e Sicilia.


Le 5 vele sventolano in 2 comprensori turistici: Alto Salento Adriatico, in cui ricadono i Comuni di Otranto e Melendugno, e Costa del Parco Agrario degli Ulivi secolari, che comprende Polignano a Mare, Fasano, Monopoli, Ostuni e Carovigno.


In totale sono 11 i comprensori pugliesi che rientrano nella Guida blu 2018: oltre a quelli premiati con le 5 vele, ve ne sono 2 a 4 vele, ovvero Alto Salento Ionico (che comprende i Comuni di Maruggio, Nardò, Gallipoli, Manduria e Porto Cesareo) e Basso Salento Ionico (che comprende Castro, Andrano, Diso, Tricase e Santa Cesarea Terme); 6 a 3 vele ovvero Basso Salento Ionico (Racale, Salve, Ugento), Capo di Leuca (Patù, Castrignano del Capo, Gagliano del Capo), Costa della Puglia Imperiale (Margherita di Savoia, Giovinazzo, Trani, Bisceglie), Gargano Nord (Chieuti, Lesina, Peschici, Sannicandro Garganico, Ischitella, Rodi Garganico, Vico del Gargano), Gargano Sud (Mattinata, Vieste, Monte Sant’Angelo), e Isole Tremiti; 1 a 2 vele ovvero Golfo di Taranto (Ginosa e Castellaneta).


I dati pugliesi de la guida “Il mare più bello” sono stati presentati in conferenza stampa da Francesco Tarantini, presidente di Legambiente Puglia, alla presenza di Loredana Capone, Assessore al turismo della Regione Puglia, Domenico Vitto, presidente Anci Puglia, e dei sindaci dei Comuni ricadenti nei comprensori turistici premiati con le “5 vele”.


In occasione della presentazione di Guida blu, a Roma Legambiente ha assegnato il premio nazionale “Io sono amico del mare” al sindaco delle Isole Tremiti, Antonio Fentini, per la sua ordinanza con la quale, dallo scorso 1° maggio, mette al bando contenitori e stoviglie monouso non biodegradabili, a tutela delle cosiddette perle dell’Adriatico dal fenomeno del beach litter e marine litter.


«Anche in questa edizione la Puglia, con 40 località costiere, resta sul podio, dopo la Sardegna e la Sicilia, per numero di vele che sventolano nei comprensori turistici – ha commentato Francesco Tarantini, presidente di Legambiente Puglia – Con la Guida blu vogliamo raccontare le comunità che hanno fatto della buona gestione e della qualità ambientale del territorio i loro punti fermi, valorizzando le bellezze che contraddistinguono la nostra terra, favorendo contemporaneamente un turismo non più stanziale ma dinamico, fatto di escursioni, passeggiate, ciclopasseggiate. Nei giorni scorsi abbiamo incontrato e chiesto al neo Ministro all’Ambiente, Sergio Costa, di perfezionare l’iter istitutivo dell’Area Marina Protetta Capo d’Otranto-Grotte Zinzulusa e Romanelli e Capo di Leuca. La Puglia, infatti, con oltre 800 chilometri di costa meriterebbe questa quarta area marina protetta, importante passo in avanti nella tutela della biodiversità di questi luoghi ma anche concreta opportunità per lo sviluppo economico e sostenibile del territorio».


I comprensori turistici riportati nella guida Il mare più bello 2018, 96 marini e 40 lacustri, sono stati individuati sulla base dei dati raccolti da Legambiente sulle caratteristiche delle qualità ambientali e di quelle dei servizi ricettivi: uso del suolo, degrado del paesaggio e biodiversità, attività turistiche; stato delle aree costiere; mobilità; energia; acqua e depurazione; rifiuti; iniziative per la sostenibilità; sicurezza alimentare e produzioni tipiche; mare, spiagge ed entroterra, struttura sociale e sanitaria. Sono territori vasti che possono contenere anche più comuni, una scelta dettata dal fatto che chi va in vacanza non si ferma al confine amministrativo, ma visita spesso un territorio più ampio optando per modalità di turismo itinerante.

CONDIVIDI
PUBBLICITA' Fondazione Seca

Notizie del giorno

Supercinema, parla il legale della proprietà: «La Procura di Trani ha chiesto l'archiviazione e i miei assistiti stanno adottando le soluzioni per la messa in sicurezza» Trani, processo Zanni: Napoletano assolto dall'accusa più grave. Per lui 4 anni per rissa pluriaggravata. Due anni e sei mesi per Lorusso Trani, sentenza processo Zanni: soddisfatto il difensore di Napoletano, proporrà appello il legale di Lorusso Trani, sentenza processo Zanni: per il legale della famiglia, «rissa e omicidio avrebbero dovuto coesistere» Servizi all'ospedale di Trani, Delle Donne: «Investimenti per 9 milioni di euro, quasi 45mila accessi solo l'anno scorso» Trani, primo mese sottosopra per la casa di via Olanda: ancora occupata nell'attesa di un provvedimento Trani, nuovi massi sugli accessi al mare di ponente: addio mare all'ex San Marco sud? Porto di Trani, là dove puoi fare jogging mentre ti sfila accanto un pistolero Barletta - Andria - Trani, il prefetto Cerniglia saluta soprattutto i cittadini: «Realtà impegnativa, ma accogliente e capace» Riki a Trani domenica prossima: per la Fondazione Seca, è il terzo spettacolo di Fuori museo Al Polo museale di Trani torna Pam, Piccoli amici al museo. Ed è già boom di iscritti “Racconti tra gli ulivi” al parco santa Geffa di Trani: oggi, "Tango Monsieur?" Ogni camera, una storia: Trani, nel «Grand hotel» del Giullare tutti ritrovano la propria identità Vigor Trani, un altro innesto: tesserato Vincenzo Modesto Sempre più Bitonto nel nuovo Trani: dopo Piperis, ecco Camasta. E tutte le strada portano a Terrone Volley femminile: il nuovo tecnico all'Aquila Azzurra Trani sarà Franco Marzocca I quarant'anni di Radio Bombo: a breve, mostra e manifestazioni al Polo museale di Trani È in edicola il nuovo numero de Il giornale di Trani: «La voce» Santo Graal di Trani, oggi "Gli zii di Milano", cover band anni 60-70 Estate di Trani, il programma giorno per giorno. Anche oggi, tanti appuntamenti Info point di Trani, nuovi appuntamenti estivi. Oggi, laboratori per i più piccoli Trani religiosa, prosegue il programma della festa liturgica di Sant'Anna Estate di Trani, tre serate di festa a largo Goldoni. Domani, "Il giro d'Italia con i tappi" «Festival Debussy» a palazzo Beltrani, domenica prossima ultimo appuntamento Trani, domenica prossima donazione straordinaria di sangue Trani, prosegue l’«estate del quartiere stadio»: domenica prossima, caccia al tesoro Estate di Trani, dal 23 al 27 luglio l’undicesima edizione di “Raccontando sotto le stelle” Palazzo Beltrani, fino al 26 agosto la personale di Dario Agrimi: “Scatola nera” A Trani la pop art con "Pop five": esposizione di quadri di pop art fino al 20 agosto Trani religiosa, il programma della festa patronale dal 27 al 30 luglio "Dialoghi di Trani", svelato il programma. Tra gli ospiti, i genitori di Giulio Regeni
PUBBLICITA' Trani Tradizioni