Il Giullare e Trani regalano a Livorno uno storico bis. Tutti i verdetti della serata finale

«Per avere saputo toccare diversi registri, dal drammatico al grottesco passando per la satira, il nonsense, il rock e il puro divertimento, in un incontro dissacrante tra fisicità espressiva degli attori e cornice onirica della scena. Lavoro riuscito di integrazione delle differenze, che anche attraverso il linguaggio coreutico supera in maniera eccellente ogni rischio di facile moralismo».


Con questa motivazione «Incessante, se credessi in un Dio», proposta dalla compagnia Mayor von Frinzius, dell'associazione Haccompagnami, proveniente da Livorno e diretta da Lamperto Giannini, ha vinto l'edizione 2018 del Giullare, il festival nazionale «contro tutte le barriere» la cui serata finale della decima edizione, presentata da Marco e Chicco, è andata in scena ieri sera, al centro Jobel di via Di Vittorio, con un ricco spettacolo chiuso dal verdetto più atteso della giuria.


Per la seconda volta in tre anni (il precedente successo era arrivato nel 2016, con «Resistenti. Vola pirata», il «Premio miglior spettacolo» è andato alla compagnia toscana che è tornata a stregare il pubblico con i suoi 65 attori in scena ed un ritmo incessante, proprio come prefigurato dal titolo, all'interno di uno spettacolo che non ha lasciato nulla caso, preparato e proposto con una cura dei particolari a tratti maniacale. Lo stesso spettacolo si è fregiato, anche, del premio del pubblico.


Il secondo premio è andato a Grand Hotel, portato a Trani dalla cooperativa sociale Andirivieni onlus, di Rivarolo Canavese, diretto da Marcello Turco, «Per aver saputo raccontare i diversi luoghi dell’immaginario interiore senza parlare esplicitamente del "sé", ma coinvolgendo lo spettatore in un viaggio in cui ognuno può riconoscersi in ricordi ed emozioni».


E, a proposito di emozioni, il Premio emozione è stato appannaggio di «Ali mentali. Un volo disabile», della comunità Capodarco, di Roma, diretto da Roberta Montesi, «per avere coinvolto il pubblico coniugando emozioni, contenuti e storie, cogliendo le emergenze più attuali in modo onirico ed emozionale».


Ha portato a casa il Premio miglior attore Carlotta Sganga, la ragazza che ha interpretato Polly, protagonista dello spettacolo di chiusura del festival «Una star da tre soldi», proposto dal circolo culturale giovanile Porta Romana onlus, di Milano, per la regia di Alessio Corini, «per la sua spiccata e coinvolgente capacità interpretativa e per avere saputo brillantemente cogliere l’essenza del personaggio, identificandosi nelle sue speranze e responsabilità».


La stessa opera ha vinto il riconoscimento per il migliore allestimento scenico, «per l’ attenzione nei particolari, in cui niente è affidato al caso, ma diviene il risultato perfetto di un lavoro scenico curato e costante, coerente con il progetto dello spettacolo, adeguato ed efficace».


La scelta per il Premio miglior regia è caduta su Ilaria Mauri, che ha diretto «Noi», a cura della cooperativa sociale Lambro onlus, di Monza, «per il lavoro accurato e sintetico, che ha saputo combinare con grande forza poetica ed evocativa lo spessore simbolico della vicenda, la gestualità degli attori e la bella ambientazione visiva, fedele ai canoni del teatro situazionale e per l’efficace valorizzazione degli attori e delle loro caratteristiche».


A decretare i verdetti la giuria formata da Maria Elena Germinario, attrice e regista, Mario Francavilla, attore e regista, Giuseppe Del Curatolo, vignettista e regista, Beppe Sbrocchi, regista, Felice Di Lernia, antorpologo ed assessore alle culture del Comune di Trani.

CONDIVIDI
PUBBLICITA' Borgo Beltrani

Notizie del giorno

Auto fuori strada fra Trani e Barletta: due vittime ed un ferito grave Trani e i furti d’auto ai danni dei turisti: un’altra storia, ma dal “quasi lieto fine” «Trani, il mare è solo l’inizio»: dopo tre anni, l’amministrazione Bottaro si fa autopromozione. Non mancano le polemiche Dossier Legambiente sulle spiagge libere, Puglia la regione italiana più virtuosa Inizio del nuovo anno sociale al Lions di Trani. Nuovo presidente, Nicola Pirulli Trani, «grandi nomi in un piccolo chiosco»: la stagione musicale del Barbayanne. Stasera, Random Recipe Santo Graal di Trani, domani tributo a Pino Daniele Infopoint di Trani, nuovi appuntamenti estivi: venerdì ritorna il tour guidato Estate di Trani, il programma giorno per giorno Estate di Trani, sabato prossimo a Santa Geffa torna Cavo fest Trani religiosa, il programma della festa liturgica in onore di san Magno «Attraversare un parco, piuttosto che un sottopassaggio»: passaggio a livello, giovedì prossimo alcune associazioni presentano il progetto Fino a venerdì prossimo, nella villa comunale di Trani, la mostra personale di Vincenzo Posa La Fondazione Seca non va in vacanza: Trani, musei aperti anche a ferragosto Estate di Trani, per "Fuori museo" lunedì prossimo doppio appuntamento: l'attore Alessandro Haber e, a seguire, concerto di De Gregori Palazzo Beltrani, fino al 26 agosto la personale di Dario Agrimi: “Scatola nera” A Trani la pop art con "Pop five": esposizione di quadri di pop art fino al 20 agosto Settimana medievale a Trani, anche ieri in migliaia alla manifestazione Trani, ci risiamo: nuovo furto di auto ai danni di un turista Trani, l'amministrazione annuncia la risistemazione della rotonda di via Istria. Sarà a cura di un'azienda privata Ritrovata auto cannibalizzata in località "Palombe", al confine tra Trani e Bisceglie L’olio di Trani protagonista di un progetto di Comune e Gal Ponte Lama candidato a finanziamenti regionali Minore con birra fuori orario: multato il titolare di una pizzeria di Trani. Prevenzione e repressione di Polizia locale e Carabinieri Amet e Amiu, bilanci chiusi con utili: ecco come saranno destinati “Chocolat”, della compagnia Costellazione, festeggia a Trani il suo sesto anno di repliche. E chiude la rassegna “Racconti tra gli ulivi” Basta con le «papere» dei portieri: a Trani, quella vera sta facendo felice un intero quartiere Al Trani arriva un giocatore buono per tutti i ruoli: è il 23enne Mattia Negro Il caso del bagnante senza nome soccorso a Trani arriva a «Chi l'ha visto»: ecco la collana che indossava. La prognosi resta riservata Francesca Loprieno, l’artista di Trani che ha conquistato la Francia Trani, in via Mario Pagano dissuasori ancora a singhiozzo. Di Lernia: «Hanno fatto il loro tempo, presto il varco» Macchinette e dintorni, a Trani spesi 80 milioni nel 2017. M5s: «Un regolamento comunale non è più procrastinabile» Ancora pietre contro la cappella nell'agro di Trani: la porta in vetro era appena stata riparata Alberi infestati, 1.700 euro a ditta di Trani per la bonifica Pazienti oncologici, il Comune di Trani organizza incontri per il corretto smaltimento dei loro rifiuti “Passeggiando tra i paesaggi geologici della Puglia”: c’è tempo fino al 30 settembre per partecipare al concorso fotografico
PUBBLICITA' Di Gregorio Arredamenti