«Attraversare un parco, piuttosto che un sottopassaggio»: passaggio a livello, giovedì prossimo alcune associazioni presentano il progetto

In questi anni la crescente voglia di partecipazione attiva dei cittadini si scontra con vecchie dinamiche e vecchi sistemi di gestione della cosa pubblica. Il veloce cambiamento metodologico e culturale di una parte presenta ancora attriti nel lento cambiamento dell’altra parte. La crescita culturale e la modifica delle tendenze a livello globale non si concilia pienamente con gli strumenti amministrativi utilizzati, ne a volte con le scelte strategiche dell’amministrazione.


Nello specifico, con una sorta di consulta di associazioni indipendenti ed apartitiche, si cerca il superamento di alcuni ostacoli per la proposizione condivisa di idee e di metaprogetti negli ambiti ambientali, energetici, urbanistici e lavori pubblici, viabilità, demanio e costa.


Compito del “Laboratorio di idee” sarà quello di essere luogo di confronto e di collaborazione tra associazioni, enti, gruppi e cittadini per sviluppare la capacità di ascolto dei bisogni, delle esigenze, delle idee, promuovere il dialogo e il confronto fra i cittadini, l’amministrazione comunale e le istituzioni in genere, con la discussione di progetti e programmi di intervento sulla natura, sul territorio e sul patrimonio urbano ed ambientale della città, avvalendosi anche di esperti volontari.


Nel primo incontro (giovedì prossimo, infopoint di piazza Trieste, ore 18) si parlerà del passaggio a livello di via Annibale M. di Francia, nodo nevralgico per il collegamento del "quartiere stadio". Alla luce del progetto approvato (sottopasso pedonale e carrabile ad unica corsia di marcia in uscita verso via P.Togliatti), proponiamo un'alternativa a forte vocazione paesaggistica, che permetta di creare un passaggio ciclo/pedonale sopraelevato, inserito all' interno di un parco verde che si collega con l'esistente di Villa Bini e con via Annibale M. di Francia, con discesa pedonale anche su via de Robertis. Questa proposta renderebbe quello che adesso è un problema, una piacevole soluzione, verde. Attraversare un parco, piuttosto che un sottopassaggio, aiuterebbe il collegamento del quartiere stadio con il resto della città, creando un punto di forza per il quartiere stesso, un parco verde che funge da passerella ciclopedonale, che si può vivere anche oltre il semplice "passaggio".


Questa tipologia di intervento si potrebbe replicare in altre parti  della città, per congiungere zone "tagliate" dai binari, attraverso dei parchi verdi sopraelevati e degradanti verso lo quota stradale, con dei terrazzamenti a gradoni.


Verrà anche mostrata un' ipotesi di collegamento carrabile, utilizzando il ponte di via Istria, con discesa su via Verdi, con lo studio della viabilità.


Il laboratorio di idee è aperto a tutti, chiunque può proporre modifiche costruttive, per valutarne insieme la fattibilità; le associazioni che partecipano al progetto e al laboratorio di idee, sono a vocazione ambientale pertanto si cercherà sempre più di sviluppare progetti considerando l'inserimento del verde in città.


Aldo Pinto - presidente Associazione Architauri


Con la partecipazione di: Legambiente Trani,  Pro Loco Trani, Animaterrae,  Ciclomurgia, Co-labory, Il colore degli anni, Bene Comune 

CONDIVIDI
PUBBLICITA' Barbayanne

Notizie del giorno

Auto fuori strada fra Trani e Barletta: due vittime ed un ferito grave Trani e i furti d’auto ai danni dei turisti: un’altra storia, ma dal “quasi lieto fine” «Trani, il mare è solo l’inizio»: dopo tre anni, l’amministrazione Bottaro si fa autopromozione. Non mancano le polemiche Dossier Legambiente sulle spiagge libere, Puglia la regione italiana più virtuosa Inizio del nuovo anno sociale al Lions di Trani. Nuovo presidente, Nicola Pirulli Trani, «grandi nomi in un piccolo chiosco»: la stagione musicale del Barbayanne. Stasera, Random Recipe Santo Graal di Trani, domani tributo a Pino Daniele Infopoint di Trani, nuovi appuntamenti estivi: venerdì ritorna il tour guidato Estate di Trani, il programma giorno per giorno Estate di Trani, sabato prossimo a Santa Geffa torna Cavo fest Trani religiosa, il programma della festa liturgica in onore di san Magno «Attraversare un parco, piuttosto che un sottopassaggio»: passaggio a livello, giovedì prossimo alcune associazioni presentano il progetto Fino a venerdì prossimo, nella villa comunale di Trani, la mostra personale di Vincenzo Posa La Fondazione Seca non va in vacanza: Trani, musei aperti anche a ferragosto Estate di Trani, per "Fuori museo" lunedì prossimo doppio appuntamento: l'attore Alessandro Haber e, a seguire, concerto di De Gregori Palazzo Beltrani, fino al 26 agosto la personale di Dario Agrimi: “Scatola nera” A Trani la pop art con "Pop five": esposizione di quadri di pop art fino al 20 agosto Settimana medievale a Trani, anche ieri in migliaia alla manifestazione Trani, ci risiamo: nuovo furto di auto ai danni di un turista Trani, l'amministrazione annuncia la risistemazione della rotonda di via Istria. Sarà a cura di un'azienda privata Ritrovata auto cannibalizzata in località "Palombe", al confine tra Trani e Bisceglie L’olio di Trani protagonista di un progetto di Comune e Gal Ponte Lama candidato a finanziamenti regionali Minore con birra fuori orario: multato il titolare di una pizzeria di Trani. Prevenzione e repressione di Polizia locale e Carabinieri Amet e Amiu, bilanci chiusi con utili: ecco come saranno destinati “Chocolat”, della compagnia Costellazione, festeggia a Trani il suo sesto anno di repliche. E chiude la rassegna “Racconti tra gli ulivi” Basta con le «papere» dei portieri: a Trani, quella vera sta facendo felice un intero quartiere Al Trani arriva un giocatore buono per tutti i ruoli: è il 23enne Mattia Negro Il caso del bagnante senza nome soccorso a Trani arriva a «Chi l'ha visto»: ecco la collana che indossava. La prognosi resta riservata Francesca Loprieno, l’artista di Trani che ha conquistato la Francia Trani, in via Mario Pagano dissuasori ancora a singhiozzo. Di Lernia: «Hanno fatto il loro tempo, presto il varco» Macchinette e dintorni, a Trani spesi 80 milioni nel 2017. M5s: «Un regolamento comunale non è più procrastinabile» Ancora pietre contro la cappella nell'agro di Trani: la porta in vetro era appena stata riparata Alberi infestati, 1.700 euro a ditta di Trani per la bonifica Pazienti oncologici, il Comune di Trani organizza incontri per il corretto smaltimento dei loro rifiuti “Passeggiando tra i paesaggi geologici della Puglia”: c’è tempo fino al 30 settembre per partecipare al concorso fotografico
PUBBLICITA' Di Gregorio Arredamenti