Risanamento del litorale di levante, il progetto: materiali locali e tanto verde per il godimento dei cittadini

L'intervento previsto dal progetto di riqualificazione del litorale di levante, fino al confine con Bisceglie, prevede la realizzazione di una pavimentazione attraverso l'Impiego di materiali locali e naturali quali la pietra calcarea.

Allo stesso modo è prevista la delimitazione del ciglio della falesia mediante la posa in opera di una barriera a croce di Sant'Andrea, fatta di pali in legno, il tutto con la piantumazione del verde arboreo nel rispetto della orografia e immagine paesaggistica del luogo.

Nello specifico, a ridosso delle recinzioni delle proprietà private saranno realizzate superfici drenanti allestite con verde, mentre le zone pavimentate destinate a camminamento saranno opportunamente arricchite da intervalli di superficie allestiti con verde di tipo arboreo.

La diversità dell'intera superficie, articolata con zone sistemate a verde e l'introduzione di breccia e intervalli nella pavimentazione lapidea, conferiscono maggiore permeabilità e riducono l'effetto «isola di calore».

Tutto l'intervento si connota per una ingente riqualificazione del waterfront mediante soluzioni progettuali che contengano l'utilizzo di tecniche di ingegneria naturalistica: infatti, l'intervento di riqualificazione con opere a verde riguarderà sia le scarpate, che raccontano il sentiero panoramico la spiaggia e la falesia, sia i vasconi insistenti sulla muraglia che costeggia la discesa di accesso alla spiaggia.

Quanto alle scarpate, la riqualificazione avverrà mediante l'inserimento di arbusti sempreverdi, che possano costituire una base stabile di vegetazione autoctona, o tipicamente mediterranea, tesa a valorizzare maggiormente il tratto di costa con tamerici ginepri e ginestre.

Secondo il progettista, «la vegetazione arbustiva eserciterà una migliore difesa dai naturali fenomeni erosivi e, quanto alla falesia, l'opera di riqualificazione consisterà nella creazione di una bordura vegetale fra il sentiero e il piano della falesia. In tal senso, le specie utilizzate saranno principalmente il camedrio e la atriplice».

L'intervento di riqualificazione ambientale si completa con la previsione di un impianto di irrigazione a goccia composto da ala gocciolante, autocompensante e autopulente, di portata di 2 o 4 litri per ora.

Infine, per caratterizzare il percorso naturalistico costiero, il progetto prevede un'area fitness mediante la realizzazione di una mini palestra costituita da struttura portante in pali di legno di pino.

CONDIVIDI
PUBBLICITA' Avicola Colangelo

Notizie del giorno

Da Bovio a Bovio, a Trani è staffetta fra abusivi: i primi «traslocano» alla scuola media dopo due anni; i secondi prendono il loro posto alla casa natale Per l'ex Gip di Trani Michele Nardi piove sul bagnato: condannato a un anno e mezzo per calunnia Guardia di finanza Puglia, eseguiti interventi a tutela dell’ambiente L'ospedale di Trani fa litigare Emiliano e Bottaro. Il governatore: «Le sue, passeggiate elettorali». Il sindaco: «Ascolto i cittadini e gli chiedo rispetto» Ex ospedale di Trani, domani sarà possibile informarsi per firmare la petizione che chiederà di riaprirlo Stp Trani, indetti bandi per sette figure professionali: momentaneamente annullati due su tre, presto saranno ripubblicati Primarie Pd, Ferrante: «Ultimo nella Barletta-Andria-Trani, anche altri devono avere la possibilità di andare in assemblea nazionale» Trani, nasce l’anagrafe per i senza fissa dimora Amet Trani, Barresi e la consulenza esterna da 20.000 euro: «Dalla società, chiarimenti incompleti» Movimento 5 stelle Trani contro l’amministrazione: «Ancora ferma su rischio idrogeologico» Raccolta differenziata in alcune strade di Trani, oggi incontro informativo al Comune Trani, "La settimana medievale" si terrà dall'8 all'11 agosto La poule promozione del basket è fatta: sarà doppio incrocio Trani-Lecce, con in più Calimera e Rutigliano Cinema Impero di Trani, la programmazione della settimana Teatro a Trani, domani Bianca Nappi con “La sua grande occasione” Santo Graal di Trani, giovedì prossimo l'esordio della band tranese "West coast of Mars" "Venerdì a teatro" all'Impero di Trani, nuovo appuntamento venerdì prossimo con "Napoli milionaria" Fa tappa a Trani, domani, la campagna nazionale “Malattie reumatologiche? No, grazie” Giovedì prossimo, a Trani, presentazione del libro di poesie di Enzo Quarto, "Je suis Janette" "Cellule staminali, una risorsa per la vita": venerdì prossimo convegno a Trani Sabato prossimo, al Dino Risi di Trani, "Francesco Greco ensemble". Biglietti già disponibili Stagione concertistica a palazzo Beltrani: nuovo appuntamento, domenica prossima È in edicola il nuovo numero del Giornale di Trani: «Off» Fiamme gialle di Trani, sequestrate 2.700 bombole di gpl contraffatte e pericolose Trani, e quattro: in via porta Vassalla da oggi non si passa. Varco attivo e multa certa per i non autorizzati Trani, alla materna Montessori un guaio tira l'altro: adesso non va l'impianto elettrico e i termosifoni sono di nuovo spenti Ospedale di Trani, Bottaro s'impegna con i cittadini: «Almeno il Pronto soccorso continui a fare il Pronto soccorso» Ospedale di Trani, il Comitato di quartiere di via Andria: «Pta, acronimo di Poveri tranesi abbandonati» Regolamento contro la ludopatia, il Movimento 5 stelle di Trani chiede all'amministrazione un'azione più incisiva “InPuglia365”, tanti eventi di arte e cultura a cura della Fondazione Seca di Trani San Marco Argentano, sviene in campo giocatrice del Trani: la partita, interrotta, si rigiocherà Il derby di ritorno lo vince la Juve Trani dopo un supplementare. Schermaglie post partita, gli allenatori fanno i pompieri La Vigor Trani sfiora il colpaccio, contro la Fortis Altamura è 1-1 Ma quanto è forte questo Trani? Domina anche a Bisceglie, porta a casa la 13ma vittoria consecutiva e fa il vuoto dietro di sé
PUBBLICITA' Progetto Udito