L'ospedale di Trani fa litigare Emiliano e Bottaro. Il governatore: «Le sue, passeggiate elettorali». Il sindaco: «Ascolto i cittadini e gli chiedo rispetto»

«Tutti sanno che quello che si è deciso a Trani lo abbiamo concordato anche con il sindaco di Trani. Poi è chiaro che ogni tanto qualcuno, per ragioni puramente elettorali, si fa una passeggiata in piazza. Ma devo dire che non è gradevole fare degli accordi con sindaci e consiglieri regionali, e poi ritrovarseli sempre dall'altra parte».

Così il presidente della giunta regionale, Michele Emiliano, intervistato a Barletta in occasione della presentazione di nuovi servizi presso l'ospedale Dimiccoli. Il governatore, rispondendo ad una precisa domanda relativa alla manifestazione di protesta di domenica scorsa a Trani, cui ha preso parte il sindaco, Amedeo Bottaro, ha replicato manifestando platealmente di non avere gradito l'iniziativa.

«Bisogna capire - spiega Emiliano - che, se dobbiamo fare il piano di riordino per fare le assunzioni, è chiaro che tanti ospedali non li reggiamo: gli ospedali di Barletta e Andria serviranno tutta l'area. Qualcuno dice che "mio figlio non nascerà a Trani"? Ho capito, ma abbiamo le leggi sulla identificazione del luogo di nascita, mentre non possiamo fare un ospedale per ogni città perché si possa avere sulla carta d'identità un luogo di nascita, anziché un altro».

Il direttore generale della Asl Bt, Alessandro Delle Donne, fa sapere a sua volta che «il Pronto soccorso di Trani è stato già normato oltre cinque anni fa con il trattamento dei codici gialli e rossi. Quando dietro non c'è più un ospedale, tenere in piedi un Pronto soccorso significa mettere a rischio e repentaglio la vita delle persone. Noi, dunque, eseguendo le linee guida nazionali, lo abbiamo trasformato predisponendo una ramificazione del 118 che prende in carico il paziente nella maniera più veloce ed efficace possibile. Nel giro di pochissimi minuti questi pazienti possano essere tranquillamente spostati e presi in carico negli ospedali di Barletta, Andria e Bisceglie o, nei casi ancora più gravi, Bari».

«Caro presidente Emiliano, non è mia abitudine fare passeggiate in piazza per fini elettorali - è la risposta  del sindaco, Amedeo Bottaro -, e non è quello che ho fatto domenica mattina. Spiace sentirmelo dire da chi per tanti anni, peraltro in modo egregio, ha fatto il sindaco di Bari. Ma io sono il sindaco di questa città, ed un sindaco ha il compito di ascoltare la gente e recepirne i malumori. Non siamo quelli che stanno tradendo un accordo: al contrario, noi siamo quelli che chiedono il rispetto di quell'accordo, stabilito per garantire un sistema di emergenza-urgenza degna di una città come Trani, un capoluogo di provincia che d'estate arriva addirittura a contare 100.000 abitanti. Non abbiamo intenzione di fare alcun passo indietro: chiediamo la tutela del diritto alla salute in una città che merita rispetto».

Oggi la controreplica di Emiliano: «L’ospedale di Trani è stato chiuso prima che io diventassi presidente. Sto provando a riaprire tutti i suoi servizi principali, esclusi i posti letto. E siamo molto avanti. Fare manifestazioni contro la chiusura adesso è una presa in giro della cittadinanza ed una slealtà nei miei confronti, che sto provando a restituire a Trani i servizi sanitari necessari. Sono basito dall’ipocrisia che vedo e sento».

CONDIVIDI
PUBBLICITA' Incos

Notizie del giorno

È in edicola il nuovo numero del Giornale di Trani: «Ultima spiaggia» Vigor, vittoria ineccepibile: Corato-Trani 1-4 Sosta selvaggia, la Polizia locale di Trani riprende l'offensiva. E in piazza Gradenigo si ritorna alla normalità Nascondeva in casa cocaina raffinata e quasi un arsenale: i Carabinieri di Trani arrestano 68enne «La città della domenica»: presentato al Comune di Trani un progetto estivo che coinvolge grandi e piccini Trani e il teatro che fa tornare bambini con “Un’improbabile storia d’amore” "Venerdì a teatro" a Trani, uno strepitoso successo in attesa della seconda edizione «Good morning my future»: pubblicato bando per giovani scrittori pugliesi. Scadenza, 20 giugno Cinema Impero di Trani, la programmazione della settimana “Metti un libro a teatro”: all’Impero di Trani, venerdì prossimo, “Le notti bianche” Santo Graal di Trani, questa sera si ascolta e si canta Biagio Antonacci “Domeniche d’autore” dedicate a Leonardo Da Vinci al Polo museale di Trani. Primo appuntamento, oggi A Trani, oggi, omaggio a Nat King Cole con “Unforgettable Natalie & Nat”. Biglietti già disponibili Palazzo Beltrani, al via oggi la stagione concertistica primaverile. Novità, la "tourist card": visita al palazzo, concerto e cena Oggi, a Trani, gli ospiti del centro Zenith di Andria in scena con "Notre Dame de Paris" Domani, a Trani, presentazione della bozza del Regolamento edilizio comunale Revisori dei conti della Provincia Barletta-Andria-Trani: estrazione domani Martedì prossimo a palazzo Beltrani Marcello Veneziani presenta “Nostalgia degli dei” Domenica 31 marzo si svolgerà la sesta edizione del "Cross di Trani" Mercato di Trani, si recupererà nelle domeniche del 31 marzo e 14 aprile Tetto in amianto dell'ex Supercinema di Trani, la rimozione inizierà il 4 aprile Caso Papa Giovanni XXIII, per l'anno prossimo il Comune di Trani ha già pronto il piano B: tutti alla De Bello Caso Papa Giovanni XXIII, la mensa riprende fra lunedì e mercoledì. Fra i retroscena, scoppia il giallo della nota della Questura Trani, vicolo di via Barletta: rimosso da Amiu, a tempo di record, il divano che favoriva i balordi Trani, è ufficiale: la nuova sede di Amiu sarà inaugurata mercoledì 3 aprile Sensibilizzazione alle missioni: il messaggio dell’Arcivescovo di Trani
PUBBLICITA' Ufficio 2000