Volley serie C femminile: Il Castellaneta vince anche gara due e vola in B2. Per l'Adriatica Trani ancora una possibilità per ottenere il salto di categoria

Considerata la prestazione messa in campo, rimane amarezza per il risultato finale. Al cospetto di un tensostatico “Ferrante” pieno di supporters biancazzurri, l’Adriatica Trani si è arresa in quattro set alle avversarie della Security Fire Castellaneta. Non sono mancati colpi di scena nel corso di una garadue combattutissima. A conclusione di un match vivace e da entrambe le parti giocato a ritmi elevati, ad essere premiata è stata la squadra allenata da mister Ironico.

Mister Mazzola non ha rinunciato al suo sestetto-tipo, formato dalla palleggiatrice Cosentino supportata dalle laterali Binetti e Lionetti, l’opposta Milillo, Di Corato e Gabriele sono state schierate come centrali. A completare il sestetto, il libero Sollecito. A disposizione del coach delle biancazzurre Cozzolino, Di Leo, Miranda, Scuro, Perna e Curci. A condurre le prime battute del primo set della gara sono proprio le tranesi (8-3). Nonostante il momentaneo vantaggio biancazzurro (14-10 al secondo time-out), le ospiti hanno accorciato le distanze (16-16) e superato le avversarie (16-17). Le castellanetane hanno provato la fuga (17-20), ma le padrone di casa sono lentamente ripartite e hanno rovesciato il punteggio (22-21). Cosentino ha firmato il successivo pareggio (23-23), poi è stata Milillo a salire in cattedra e a sigillare la vittoria del primo parziale per le sue (25-23).

Altri ritmi nel secondo set di gara, con le castellanetane che premono sull’acceleratore per rimediare allo svantaggio a loro accorso (6-9). Le tranesi rimangono in gara ancora per poco (11-15 al primo time-out): le ospiti dilagano (11-20), arrivando a chiudere il secondo parziale con un ampio divario (12-25).

Sulla scia dell’entusiasmo del pubblico tarantino accorso al tensostatico per supportare le biancorosse, le ragazze allenate da mister Ironico hanno preso ulteriore coraggio e guidato con sostanziale vantaggio le prime battute del terzo set (4-9). Lo svantaggio per le biancazzurre si è allungato ulteriormente (10-16), raggiungendo un parziale (18-24) che sembrerebbe porre fine ai giochi. Ben lungi dal cedere facilmente la vittoria alle avversarie, le padrone di casa hanno alzato i ritmi di gioco, riuscendo nel giro di pochi colpi a centrare un incredibile pareggio ai danni delle castellanetane (24-24). Le tranesi ci provano fino all’ultimo (25-25), ma sono le ospiti a chiudere a proprio favore il terzo parziale (25-27).

Nel quarto set, domina in campo sostanziale equilibrio tra le due squadre. Fino a metà parziale, il risultato non conosce particolari capovolgimenti (15-15), con le squadre attente a non cedere punti. Chi riesce a far pendere l’ago della bilancia a proprio favore sono poi state le castellanetane che, dopo una prima prova di fuga (15-20), hanno chiuso la gara vincendo il quarto parziale (15-25). Una vittoria chiave per le biancorosse che vedono concludersi una stagione esaltante con l’ambita promozione in B2.

Per le ragazze del presidente Cosentino nulla è perduto. Le biancazzurre hanno ancora una possibilità per salire nella serie superiore: per conoscere il nome del prossimo avversario, le tranesi dovranno attendere l’evolversi dei playoff.

 

CONDIVIDI
PUBBLICITA' Ufficio 2000

Notizie del giorno

Trani, «Dedicato a te»: il primo nome di Battiti live sono Le vibrazioni Operazione Pandora, a Trani il Pm Nitti chiede la condanna di 91 imputati: per il tranese Alessandro Corda, 8 anni Stazionario il 16enne di Trani precipitato dal muretto del boschetto. Ancora da accertare le cause della caduta Porto di Trani, ciao auto fino al 15 settembre: varchi attivi tutte le sere, dalle 20 alle 2 Trani, sul primo gradino del podio del Festival dell'arte pirotecnica sale... Pepe. Premio speciale al pugliese Del Vicario Trani, il campo di via Gisotti è rinato. E, per la prima volta, ci metterà piede anche la pallavolo Transenna in acqua, tutti criticano ma nessuno si muove: lo fa Nino e si fa anche male per recuperarla A Palazzo Beltrani i ragazzi del «Vecchi» con il «caffè filosofico» rendono omaggio a Leonardo da Vinci Judo Trani, tre ori e un argento nella Gara Interregionale di Lotta È in edicola il nuovo numero del Giornale di Trani: «Benvenuto» Al Santo Graal di Trani, venerdì prossimo, omaggio a Lucio Dalla Trani, prosegue il festival "ArmOnia": il programma completo Domani, nel carcere femminile di Trani, proiezione del film “Stato di ebbrezza” Amiu Trani, mercoledì notte nuova disinfestazione Mercoledì prossimo, a Trani, presentazione del libro «Il salto», di Giuseppe Laurora Cgil Trani, da mercoledì prossimo apre lo sportello per i lavoratori del settore edile e lapideo Sophia Loren a Trani, al via alle riprese di «La vita davanti a sé» da mercoledì prossimo “Il genio, 500 anni di meraviglia”: a Trani, fino al 30 giugno, la nuova mostra su Leonardo Da Vinci «Il genio, 500 anni di meraviglia»: fino al 30 giugno, a palazzo Beltrani, “Hortus conclusus, installazione a cura degli alunni dell’artistico di Corato Turismo religioso, venerdì prossimo presentazione del seminario che si terrà a Trani. Iscrizioni entro il 19 «Mi prendo cura di me»: all’Anteas Trani, giovedì prossimo, nuovo incontro del gruppo di auto/mutuo aiuto Trani religiosa, foto e video della processione di San Vito Scritte sui muri nel centro storico di Trani, colpita anche Porta antica Pulizia del litorale di Trani, ieri è partita quella quotidiana di Amiu. Le spiagge libere con servizi le puliscono i concessionari Amministrative 2020, Magnifico (Sunia): «Troppi problemi irrisolti, il centrosinistra di Trani deve fare autocritica» Ragazzo precipita dal muro del boschetto della villa comunale di Trani: traumi a bacino ed arti, ma non sarebbe in pericolo di vita
PUBBLICITA' Lido Mongelli