Una nuova strada collegherà via Barletta con via Finanzieri: la cederà al Comune di Trani il nuovo centro commerciale presso la ex de Camelis

Un'ex, grande segheria di pietra di Trani sta per essere riconvertita in gran parte in area commerciale. Così facendo, però, i progettisti sono tenuti a rilasciare un'altrettanto congrua porzione di quel suolo in favore del Comune di Trani.

È quanto ha determinato il dirigente dell'area urbanistica, Francesco Gianferrini prendendo atto della disponibilità della società de Camelis Carmine & partners a cedere gratuitamente le aree a standard, ai sensi di legge, così come individuate nel progetto allegato al Provvedimento unico autorizzativo già ottenuto.

Tali spazi comprendono l'intera viabilità per il collegamento tra via Barletta, su cui l'ex segheria e futuro centro commerciale si affaccia,  e la retrostante via Finanzieri. In tal modo la società cederà gratuitamente una superficie pari a 2.424 metri quadrati, per la realizzazione di spazi di sosta, parcheggio e viabilità di collegamento, come detto, tra via Barletta e via Finanzieri.

Di fatto si creerà una continuità, che adesso non c'è, tra via Papa Giovanni XXIII e via Finanzieri, passando proprio per il terreno della società de Camelis.

Negli anni scorsi i proprietari di quel suolo avevano bonificato gli immobili Ivi presenti dalle coperture in eternit, mantenendo comunque attivi, nella parte prossima a via Barletta alcuni uffici.

L'attività lapidea, però, era da tempo cessata e, così, il 4 novembre 2016 la società aveva proposto al Comune di Trani la domanda di permesso a costruire per la ristrutturazione edilizia di quell'area, con parziale cambio di destinazione d'uso per attività commerciale, nonché rilascio di Provvedimento unico autorizzativo, ai sensi di legge, da destinarsi a centro commerciale di vicinato.

In seguito alla presentazione della richiesta l'Ufficio tecnico aveva comunicato alla società il parere favorevole, ma a condizione che venisse prodotta nuova planimetria, in sostituzione di alcune tavole progettuali già presentate, con ampliamento delle aree standard da estendere alla restante parte di viabilità prevista nel progetto, proprio per collegare via Barletta con via Finanzieri: su queste deve essere apposto il vincolo di uso pubblico, per stabilire una maggiore utilità degli spazi indicati nel progetto iniziale.

Effettivamente la società ha prodotto una nuova planimetria, attenendosi alle richieste dell'Area urbanistica ed ottenendo così dall'Ufficio tecnico il richiesto Provvedimento unico autorizzativo.

Il 15 giugno 2018 la società comunicava l'inizio di lavori relativi a tutta una serie di opere di bonifica e pulizia che hanno interessato l'intero complesso immobiliare, oltre a demolizioni di immobili in cui sorgeranno le aree standard da destinarsi ad uso pubblico.

I lavori sono stati completati il 3 agosto 2018 e, dopo le demolizioni, la de Camelis Carmine & partners dava corso a tutta una serie di pratiche catastali per la regolarizzazione in atti della corretta identificazione e stato di diritto della proprietà definitiva, con conseguente corretta individuazione delle aree a standard, vincolate ad uso pubblico.

Tutte le pratiche sono state svolte e la società, con istanza dello scorso 24 luglio 2019, proponeva proprio la cessione a titolo gratuito delle aree a standard in favore del Comune di Trani.

Per quanto riguarda il centro commerciale di vicinato, si estenderà per comprensivi 12.000 metri quadrati, di cui 1.000 per area verde, 3.000 per coperture e 8.000 di bacino scolante.

CONDIVIDI
PUBBLICITA' Progetto Udito

Notizie del giorno

Inchiesta contro ex giudici di Trani, Nardi rinviato a giudizio con altri quattro imputati. Savasta, Scimè ed altri tre vanno al'abbreviato Prima volta, ma indimenticabile: il tranese Giorgio Cosentino vince il campionato italiano di polo L'imbarcazione della LNI di Trani "L'Ottavo Peccato" vince la Pizzomunno Cup 2019 Nei prossimi giorni al via i lavori stradali in diverse zone della città Dialoghi di Trani, oggi l'inaugurazione della 18ma edizione. Il programma della prima giornata Via Grecia, inaugurato e aperto il nuovo asilo. Il sindaco di Trani: «Ma non abbiamo dimenticato la Papa Giovanni» Trani, la Rodari riaprirà lunedì prossimo per lavori in corso al primo piano della D'Annunzio Trani, domani al De Amicis la festa dell'accoglienza per gli alunni delle classi prime Edilizia scolastica, il consigliere provinciale Corrado: «A Trani, e nella Bat, solo rimedi tampone» Fortitudo Trani, prende forma il settore volley Gli ABC Positive al contest del Meeting degli indipendenti. Le informazioni per votare il gruppo tranese L'autore tranese Daniele Marrone ha presentato il libro di poesie "Diecimila ali in un cassetto" Presentato il brano "Come ci capita", la favola musicale della giovane tranese Federica Paradiso Nasce a Trani la scuola di formazione diocesana per gli operatori pastorali, domani l'inaugurazione Trani, da oggi porto aperto alle auto nei giorni feriali: fino a fine ottobre, Ztl attiva solo nei festivi e prefestivi Cinema Impero, la programmazione della settimana Santo Graal altro weekend coi fiocchi: venerdì Tony Quadrello fa rivivere la musica d'autore, domenica tributo a Dalla e Daniele Tre giorni di street soccer organizzati dalla chiesa Pienovangelo di via Superga. Ultimo appuntamento, sabato prossimo Prosegue, nello chalet della villa comunale di Trani, la mostra di Norberto Iera Ricominciano le attività del circolo Dino Risi. Si riparte dalla nuova collaborazione con i Dialoghi di Trani Villa Seggettaro sta per riaprire: Trani soccorso la presenterà alla città il 28 e 29 settembre È in edicola il nuovo numero del Giornale di Trani: «Più mare». E, in omaggio, c'è Tuttocalcio Vivono in case costruite in zona «ad alta pericolosità idraulica»: il Comune di Trani ne ordina lo sgombero Ufficio tecnico di Trani, il dirigente dell'Area urbanistica condiviso con Terlizzi fino al 20 ottobre Da domani via ai Dialoghi di Trani: ci sarà anche, prima volta nel Mezzogiorno, il grande Timur Vermes A Trani lo scudetto della vela olimpica: Valerio Galati, con Simone Ferrarese, campione italiano 49er. E adesso può puntare alle Olimpiadi Negro espulso, ma Stella e Picci firmano l'impresa in dieci: Otranto-Trani 0-2 e la Vigor torna in territorio positivo Il Trani femminile travolge Catanzaro 4-0 e raggiunge Lecce in testa al girone di coppa Trani, Marco Galiano è il nuovo dirigente scolastico della scuola Baldassarre
PUBBLICITA' Progetto Udito