Protocollo d'intesa in Provincia, il presidente Lodispoto: «Abbiamo bisogno di un contratto istituzionale di sviluppo per il territorio»

Anche per la Provincia BAT un Contratto Istituzionale di Sviluppo. Questa è la sintesi del Protocollo d’intesa sottoscritto presso la Provincia, dal Presidente della Provincia Barletta Andria Trani, dai Sindaci dei Comuni della BAT e dalle organizzazioni aderenti al Partenariato Economico e Sociale della BAT.

Era stato proprio quest’ultimo a chiedere alla Provincia e ai Comuni di attivarsi per inoltrare al Presidente del Consiglio dei Ministri la richiesta per aprire un Tavolo Istituzionale finalizzato alla sottoscrizione di un Contratto Istituzionale di Sviluppo, uno strumento previsto dalla normativa vigente finalizzato a definire un programma di interventi di infrastrutturazione per lo sviluppo economico, produttivo e imprenditoriale, per il turismo, la cultura e la valorizzazione delle risorse naturali, per l’ambiente, l’occupazione e l’inclusione sociale.

Tale programma potrà essere finanziato con risorse nazionali e risorse europee e coordinato tecnicamente da INVITALIA, l’Agenzia Nazionale per l’attrazione degli investimenti.

Il Presidente della Provincia Bernardo Lodispoto, ha così introdotto i lavori per la sottoscrizione del Protocollo: “Appena eletto Presidente, ho immediatamente accolto di buon grado l’invito formulatomi dal Partenariato Economico e Sociale della BAT per promuovere la sottoscrizione di un protocollo finalizzato a chiedere al Presidente del Consiglio dei Ministri l’apertura di un Tavolo Istituzionale per pervenire alla sottoscrizione di un Contratto Istituzionale di Sviluppo per finanziare, con risorse europee e nazionali, un programma di sviluppo del territorio. Ne abbiamo assoluto bisogno perché, come mostra lo studio di base prodotto dal Partenariato Economico e Sociale della BAT, la nostra Provincia è attualmente all’ultimo posto della graduatoria delle province italiane per competitività territoriale e ultima tra le province pugliesi per prodotto interno lordo pro capite. Dobbiamo assolutamente fare qualcosa per arrestare ed invertire i trend attuali, che vedono, fra l’altro, la nostra Provincia soffrire più che nel resto del Mezzogiorno per l’aumento dell’emigrazione, per la fuga dei cervelli, per l’aumento del lavoro irregolare.”

Il PES BAT per motivare l’attivazione della procedura del CIS ha messo a punto una nota tecnica che evidenzia le criticità per lo sviluppo del territorio, che necessitano di un intervento straordinario e strategico per avviare una nuova fase di sviluppo della Provincia BAT, puntando su processi di innovazione del sistema produttivo e nuove infrastrutture e servizi di natura economica, sociale e ambientale.

In tale nota sono evidenziate alcune criticità rilevanti del territorio provinciale BAT che ne limitano fortemente la competitività.

Attraverso un’analisi multifattoriale, basata su 13 indicatori economici, sociali e ambientali, riguardante tutte le province italiane, è stata stilata una specifica graduatoria provinciale in termini di competitività territoriale, da cui emerge che la BAT si posiziona ultima in graduatoria.

Questa difficoltà competitiva, incide fortemente sul reddito procapite e sulla produttività del lavoro. Nel primo caso viene evidenziato che la BAT ha il più basso reddito procapite fra le province pugliesi e uno fra i più bassi delle province meridionali. Anche rispetto alla produttività del lavoro, la BAT presenta un valore insoddisfacente che la colloca all’ultimo posto delle province pugliesi e fra le ultime a livello del Mezzogiorno. Alla base di queste difficoltà vi è una precarietà dell’economia del territorio che si riflette inevitabilmente sulla qualità dei rapporti di lavoro e sulla loro stabilità nel lungo periodo.

Queste condizioni di precarizzazione economica, hanno condizionato pesantemente la vita delle persone negli ultimi anni, spingendo molte di esse a emigrare. Nell’ultimo triennio il saldo migratorio della BAT è stato negativo, con un numero di immigrati superiore a quello degli emigrati, e con valori percentuali superiori a quelli della Puglia e del Mezzogiorno.

Il Protocollo sottoscritto, prevede la delega al Presidente della Provincia per inoltrare al Presidente del Consiglio dei Ministri e al Ministro per il Sud e la Coesione territoriale la richiesta per addivenire alla sottoscrizione di un Contratto Istituzionale di Sviluppo della BAT. La richiesta verrà inviata per conoscenza anche al Presidente della Regione Puglia, che potrà partecipare attivamente al Tavolo Istituzionale e favorire l’integrazione della programmazione territoriale nella programmazione regionale.

Resta fermo e continuo l’impegno fattivo della Provincia BAT.

CONDIVIDI
PUBBLICITA' Ottica Mazzone

Notizie del giorno

Ex ospedale di Trani, venerdì prossimo la benedizione della statua di santa Lucia nell'Unità di oculistica Trani capitale della cultura 2021, il presidente della Bat ne appoggia la candidatura: «Tutto il territorio deve fare sistema» Tutto d'un tratto Trani e la candidatura a Capitale della cultura 2021, da Totò e Peppino ad Amedeo e Felice La Fidapa di Trani accanto alle donne vittime di violenza: targa commemorativa nella piazzetta San Francesco Giocare e imparare con l'arte, gli alunni della D'Annunzio si trasformano in piccoli pittori Usare il videogioco Minecraft per ricreare Trani medievale: l'esperimento riuscito da Rino e Luca Negrogno Santo Graal di Trani, arrivano i tributi a J-Ax (venerdì) e Simply Red (domenica) Cinema Impero, la programmazione della settimana “Metti un libro a teatro”, prossimo appuntamento venerdì Ritornano all'Impero i «Venerdì a teatro» a cura di Compagnia dei Teatranti e Comune di Trani: prossimo appuntamento venerdì 17 gennaio Fondazione Seca, torna Sere d'incanto: sabato prossimo evento per bambini Monsignor D'Ascenzo incontra i giornalisti: oggi in curia la riflessione sull'avvento e il Natale Etica e retorica nella comunicazione: se ne parla domani in biblioteca comunale Giornata della trasparenza amministrativa: venerdì in biblioteca i risultati ottenuti dal comune di Trani "Se fa male, non chiamarlo amore": venerdì al Polo museale l'evento dedicato al codice rosso Trani 2020, arriva un patto fra tre movimenti: i dettagli dell'operazione venerdì Nobili, dame e cavalieri per il Medieval days: appuntamento a Trani il 14 e 15 dicembre Il circolo del cinema Dino Risi ricorda Luciano Salce: sabato ospite il figlio Emanuele Continuano gli incontri "Di muri, di morti e di altre sciocchezze": prossimo appuntamento domenica Obiettivo Trani ricorda il teatro vernacolare di Giovanni Lacalamita: declamazioni domenica a San Luigi "La girandola della solidarieta", domenica 15 l'iniziativa in villa comunale a cura di Xiao Yan Biblioteca comunale, il 15 dicembre la presentazione del libro di Paola e Silvia Scola Solidarietà per Nasrin Sotoudeh, il 15 dicembre concerto del coro “Nuova Orfeo Gospel Singers” in cattedrale AGGIORNATO. Quattro squadre ed un ricordo comune: Nicola Lapi. Rinviato al 15 dicembre il torneo benefico a cura dell'Inter club Trani Teatro Mimesis, prosegue la stagione di prosa 2019/2020. Prossimo appuntamento, il 20 dicembre "Jazz & dintorni", evento conclusivo della terza edizione il 20 dicembre con Francesco Cicchella È in edicola il nuovo numero del Giornale di Trani: «Fate presto» Omicidio Gomes, parzialmente accolto il ricorso della Procura di Trani: Lomolino presto potrebbe tornare in carcere Bomber Picci giura amore alla Vigor: «Rimarrò a Trani fino a fine stagione» Juve Trani, svolta di Natale: esonerato Marra, torna Niki Ceci Emergenza-urgenza nella Bat, automedica e ambulanza di Trani sono ufficialmente concesse agli Oer Trani, furto con scasso all'associazione Nicholas De Sanctis alla vigilia del quarto anniversario della morte del 15enne: rubato il salvadanaio con le offerte Trani, non c'è Natale senza il gioco di luci da san Rocco Natale di Trani, le immagini delle luminarie di Villa d'incanto Natale 2019, è partito il contest fotografico: le foto più belle saranno premiate il 5 gennaio Arsensum, si concludono gli eventi natalizi organizzati dall'associazione nello chalet della villa comunale Nasce la nuova fiction "Un ponte tra le nuvole": nel cast tanti giovani attori tranesi preparati da Giuseppe Francavilla Spostamento del presepe dalla pinetina, la preside Tannoia risponde al comitato di quartiere: «Nessuno scippo è stato commesso» Scuola Rocca-Bovio-Palumbo, al via oggi i concerti di Natale 25 anni di Obiettivo Trani: per l'occasione, mostra fotografica a San Luigi
PUBBLICITA' Ottica Mazzone