«Pochi autobus in servizio stracolmi e gli autisti non effettuano la fermata prevista»: la denuncia di un padre sul trasporto scolastico della Stp

Lettera aperta di un cittadino e padre, come tanti. 

Sono un cittadino tranese, padre di un ragazzo che assieme ad attri studenti frequentano l'istituto superiore ITIS "Jannuzzi' di Andria. Io, così come i genitori degli altri alunni e credo la maggior parte dei genitori con dei ragazzi che frequentano la scuola lontani da casa, facciamo grandi sacrifici per poter consentire ai nosti figli di avere un istruzione adeguata ad affrontare la vita, a poter sperare in un futuro migliore.

Purtroppo però, oltre ai sacrifici, noi genitori ed i nostri rugazzi siamo costretti a confrontarci quotidianamente con il disagio del non poter usufruire dei mezzi pubblici per il trasporto fino a scuola, pur pagando un regolare abbonamento. Ebbene sì, pur essendo prevista la tratta, gestita dalla STP S.p.a., società a capitale pubblico e quindi è bene ricordarlo proprietà di noi cittadini; quasi quotidianamente i pochi autobus in servizio sono stracolmi e gli autisti non effettuano la fermata prevista lasciando per strada gli alunni, minorenni spesso e volentieri anche in giornate piovose e fredde.

Questa sciagurata prassi purtroppo costringe gli alunni ad arrivare in ritardo a scuola con la perdita di preziose ore di lezione e con l'aggravio del cumulo delle assenze, che rischiano di pregiudicare il rendimento scolastico dei nostri rugazzi.In un paese civile questo non può accadere, non deve accadere in un paese dove i nosti figli sono spesso costretti ad andar via per poter trovare un lavoro non è ammissibile che si debba patire anche il disagio di non riuscire ad avere un servizio, pur pagandolo, che consenta ai nosti ragazzi di frequentare le lezioni scolastiche serenarnente.

Questa mia lettera aperta è dettata dall'esasperazione, infatti già in data 15 Novembre 2019, noi genitori abbiamo provveduto ad inviare una mail alla pec della STP, società concessionaria della tratta, nella quale esponevamo dettagliatamente la problematica. Purtroppo in nostro appello disperato è caduto miseramente nel vuoto, nel completo disinteresse di chi, evidentemente non patisce i nostri stessi disagi e quelli dei nostri figli. La mattina siamo costretti a scegliere se andare a lavorare per portare il pane a casa con il dubbio che i nostri figli arrivino per tempo a scuola, o accompagnarli noi per essere sicuri che non perdano le lezioni.

Mi auguro che almeno questa lettera aperta sortisca l'effetto sperato e, chi gestisce la STP in nome e per conto di noi cittadini proprietari si metta una mano sulla coscienza e restituisca alle nostre famiglie la serenità che continua ad esserci negata.

Antonio Musicco

CONDIVIDI
PUBBLICITA' Avicola Colangelo

Notizie del giorno

È in edicola il nuovo numero del Giornale di Trani: «Il ritorno» Coronavirus, dal dipartimento della salute della Regione rassicurazioni: «In Puglia nessun allarme» Coronavirus, l'appello dei pediatri ai genitori: «Non portate i bambini in studio o al pronto soccorso» FOTO e VIDEO. Astor Piazzolla e Trani, uniti per sempre: il racconto della magica notte in cattedrale con la musica del «Quinteto» Parrocchia San Magno in festa, questa sera la consacrazione. Previsto, anche, un annullo filatelico Discarica, siglato il disciplinare fra Comune di Trani e Regione. L'assessore di Gregorio fa il punto sui finanziamenti finora ottenuti Trani, in via Malcangi un bus chiamato desiderio: il parcheggio selvaggio fa disperare utenti e conducenti "Giustizia per Chico Forti": arriva anche a Trani l'appello per la liberazione dell'italiano detenuto negli Usa Asl Bat: concorsi, avvisi pubblici e mobilità per 130 posti. Il dirigente Delle Donne: «Sosteniamo le attività di assistenza ospedaliere su tutto il territorio» Fortitudo a Foggia e Juve Trani con Barletta. Al PalaAssi, un minuto di raccoglimento per la «signora Ceci» La Soccer Trani vince il torneo internazionale a Montecatini: gli esordienti conquistano il primo posto ai calci di rigore Trani Marathon, domenica prossima la gara di 4km: iscrizioni entro il 27 febbraio Laura Escalada, quante emozioni: «Felice di essere cittadina onoraria di Trani. Adesso sarà la musica di mio marito Astor Piazzolla a conquistarvi» Santo Graal, domani serata dedicata ai Duran Duran Cinema Impero, la programmazione della settimana Francesco Carofiglio presenta il suo ultimo romanzo: appuntamento oggi al Liceo De Sanctis Libreria Luna di sabbia: oggi Nicola De Dominicis presenta il suo libro "Una dolcezza inquieta" "Carnevale in blu": domani la festa a misura di tutti in largo Goldoni Teatro Mimesis, prosegue la stagione di prosa 2019/2020. Prossimo appuntamento il 28 febbraio La Fondazione Aldo Ciccolini ospita la pianista russa Violetta Egorova: appuntamento il 28 febbraio Palazzo Beltrani, fino al 1mo marzo la mostra G20 a cura di Isabella Battista Violenza sulle donne, l'8 marzo il Carro dei Guitti mette in scena il lavoro teatrale "Un amore rubato" Giornata della memoria, al Castello Svevo fino al 26 marzo la mostra "Auschwitz nelle opere degli ex-prigionieri" "Woman": fino al 30 aprile a Trani la mostra espositiva di Christian Nirvana Damato Incidente sulla SS16 tra Trani sud e Bisceglie nord: donna in codice rosso. Forti disagi alla circolazione e uscita obbligata a Trani-centro Scacciacani ritrovata nel giardino di casa: pomeriggio di paura per una famiglia di Trani. Indaga la Polizia Trani religiosa, aspettando quella di San Magno ecco le immagini dell'ultima dedicazione di una chiesa in città: 23 anni fa toccò allo Spirito Santo
PUBBLICITA' Incos