«Ordinanze non rispettate, campi incolti e abbandonati»: la denuncia di Barresi (Iic) sullo stato di alcuni luoghi

Anna Maria Barresi, consigliere comunale di “Italia in Comune e componente Ufficio di Presidenza", ha inoltrato una lettera al sindaco Amedeo Bottaro, al dirigente medico Asl Bat, all’assessore all’ambiente, al comandante della polizia locale, al dirigente ufficio ambiente e al prefetto della Bat in cui sottolinea diverse problematiche che attanagliano la città di Trani.

***

Questa amministrazione è così brava a fare falsi proclami, a vantarsi di aver avuto contributi di qua e di là, per fare questo e per fare quello, ma alla fine se riescono a fare qualcosa la fanno no male, ma malissimo. Cari interlocutori, oggi vi segnalo le realtà e non i falsi proselitismi, di quanto si trascuri la Città e i suoi abitanti.

In data 18/5/2020 il sindaco di Trani, come avviene ogni anno, emette un’ordinanza e precisamente la n. 32/2020 in ossequio alle leggi sanitarie e regionali, ovvero, i proprietari dei suoli e siti incolti detenuti in stato di abbandono devono provvedere alla loro cura e pulizia a proprie spese mediante aratura, eliminazione degli infestanti e delle sterpaglie, onde prevenire insalubrità e possibili roghi che possano danneggiare la pubblica incolumità, per il periodo che va dal 15/6/2020 al 15/9/2020, salvo anticipare in caso di necessità contingenti dal 1/6/2020 e posticipare al 30/9/2020 (il covid-19 penso lo sia). Detta ordinanza prevede anche sanzioni di importi che vanno da 500 euro a 10.329,14 euro; quindi, nel rispetto della legge il Comune a questo punto si deve auto sanzionare da solo da domani.

A fronte della mia segnalazione ritengo che l’amministrazione per evitare le multe prima di tutto a se stessa, abbia il dovere d’intervenire subito per una immediata bonifica dei seguenti terreni che provocano ai residenti situazioni di invivibilità, con conseguente ripercussione sulla salute pubblica.

1)Via Superga fronte strada oltre al foglio 25 particelle 1215 e successive zona che doveva essere destinata a futura area mercatale? (con finanziamenti statali e regionali già ottenuti), zona di recente espansione urbana occupata da 250 famiglie che quest'estate possono  subire ogni tipo di vessazione da detto terreno incolto, di superficie di circa 6.000 mq (proprietà comunale);

2)Via Venezia, quanti di voi sanno dell’esistenza di un terreno incolto ed abbandonato? Sito al foglio 25 particella 2167, in una zona vicina al lungomare a ridosso di palazzine abitativa dove ogni anno si provoca a quei cittadini invasione di animali di ogni tipo ed è ricettacolo di rifiuti abbandonati da tempo (proprietà del comune di Trani);

3)Via Tolomeo, sito destinato ad ex asilo parte terminale di detta via  foglio 35 particella 543 lo stato di degrado ormai raggiunge alti livelli e qui vi abitano centinaia di famiglie (proprietà del comune di Trani); 

4)Via Sant’Agostino – cantiere comunale foglio 14/a particella 441 e 411, versa in stato di completo abbandono da anni con deposito su terreno di vecchi ammassi di ferri, immondizie e si vedono proliferare ratti grossi quando dei gatti (proprietà del comune di Trani).

Alla luce di tanta incuria e degrado invito gli interlocutori di questa segnalazione e le forze indicate nell’Ordinanza n. 32/2020 emessa dal Sindaco, a voler intervenire affinchè si provveda alla bonifica di detti terreni, essendo gli stessi lasciati all’incuria dell’uomo nel rispetto delle Leggi e doveri d’ufficio onde evitare possibili omissioni.

Anna Barresi (consigliere comunale)

CONDIVIDI
PUBBLICITA' Sinedi

Notizie del giorno

Trani soccorso in uno stabile di via Almirante: per penetrare in casa serve l'autoscala dei vigili del fuoco La Puglia, benessere contagioso: undici città, tra cui Trani, nello spot di "Music platform" Bob Sinclair stregato dai "Dual Beat": l'etichetta del dj francese pubblica un brano del tranese Roberto Lopez e del barese Antony Fennel Al Santo Graal torna la musica live: tanti eventi già da questo mese. Si comincia venerdì 10 con l'omaggio a Lucio Dalla Sly Trani, il nuovo innesto è in difesa: confermato il centrale spagnolo Miguel Altares Elezioni 2020, Maria Grazia Cinquepalmi annuncia la sua candidatura alle regionali con "Italia in comune" Regionali 2020: da Trani corrono anche Santorsola, Ferrante e Lima. E i candidati sindaco resteranno cinque Nenna (La Trani che vogliamo): «Non è con i proclami che si raggiungono le mete» Costruire il futuro, la Fortitudo presenta la sua nuova casa in contrada Fontanelle. Il presidente Basile: «È un investimento per tutti» Palazzo Beltrani, continua "Jazz a corte": prossimo appuntamento oggii con un un omaggio al dixieland Teatro dei burattini in piazza della Repubblica, oggi gli ultimi appuntamenti "Benvenuti a Trani", il 17 luglio i librai Enzo Covelli ed Elisa Mantoni presentano la guida turistica dedicata ai bambini Fondazione Seca, la corte del Polo Museale accoglie il dipinto del XIV secolo su san Nicola Pellegrino I lavori di ristrutturazione non fermano la biblioteca comunale di Trani: attività itineranti all'aperto e su Facebook Legambiente Trani, al via il progetto "Mare d'inverno" sulla tutela del mare e dell'ambiente: si comincia il 30 giugno "San Nicola in Rime", al via il quarto concorso di poesia in vernacolo. Opere da inviare entro il 18 luglio È in edicola il nuovo numero del Giornale di Trani: «Arriva» Bollettino Coronavirus, ancora tre contagi in Puglia: uno è nella nostra provincia Transazione con «sconto» al ristorante, gli indagati della Procura di Trani diventano nove Transazione con «sconto» al ristorante, il legale della società: «Strana discrasia negli atti degli Uffici giudiziari di Trani» Trani, scarico abusivo in mare da villa privata: multa da 60mila euro e segnalazione all'Autorità per il responsabile Amiu Trani, approvato il bilancio 2019: utile di 125mila euro, massima soddisfazione di Bottaro e Nacci Aree incolte a rischio incendio, i cittadini lamentano alcune bonifiche non effettuate: «Rischio incendi di terreni sia in zona nord che in zona sud» Asl Bat, accesso controllato dei visitatori alle strutture ospedaliere e territoriali Trani è la città della Bat dove si scommette di più: nel 2019 spesi 23 milioni, giocati 105 e vinti 82. Videolottery e slot machine i sistemi maggiormente usati Stazione ferroviaria, sopralluogo per il recupero del primo tronco dei binari. Allo studio un percorso ciclabile e pedonale Trani, riparato il telefono pubblico del corso e Tim conferma: «Era stato vandalizzatato» Trani, presentato il garante dei detenuti. Elisabetta De Robertis: «Sarà importante l'azione sinergica con il territorio»
PUBBLICITA' Woodcenter