Aree incolte a rischio incendio, Barresi punta i fari sull'affidamento ad Amiu: «Perchè i costi sono più elevati rispetto all'anno scorso?»

Cari concittadini avrei voluto a fine mandato raccontarvi qualcosa di positivo, ma  in questa amministrazione le cose sono strane e le mie riflessioni da fare con voi sono una conseguenza, anche perchè come posso non tenervi al corrente di certe stranezze quando si usano soldi pubblici.

Per  qualcuno dovremmo preparare dosi di fosforo e vi spiego perché. Cerchiamo di tornare sul pezzo dell’anno scorso, che a seguido della famosa ordinanza obbliga i proprietari a tenere puliti i terreni. Come sappiamo il sindaco emana l’ordinanza n.19 del 23/5/2019, con la quale raccomanda (ma dovrebbe farlo, soprattutto, a se stesso) di ripulire i terreni incolti dalle erbacce allo scopo di prevenire incendi e tutela della salute pubblica.

Ebbene, cosa accade dopo il 18/7/2019? Viene emanato un provvedimento dirigenziale e precisamente il n. 216/2019 il cui testo recita in questa maniera: "visto lo stato di grave pericolosità di intervenire per prevenire incendi nel periodo compreso tra il 15 giugno e il 15 settembre, come più volte richiesti da cittadini utenti (soprattutto io) e residenti delle zone interessate, per la presenza di diffuso degrado ed erbe e arbusti infestanti al fine di evitare incendi e conseguenzialmente arrecare danni a cose e persone...che è necessario intervenire preventivamente alla bonifica delle succitate aree e che gli interventi in questione assumono carattere d'urgenza non procrastinabili, si affida la bonifica di che trattasi dopo un’indagine di mercato tra 6 ditte ad una cooperativa che attualmente lavora con il Comune per un importo di 9.863,70 IVA compresa. 

Credo che molte volte sia necessario avere buona memoria. Quest’anno, infatti, stesso film dopo l’ordinanza n.32 del 18/5/2020 per ripulire i  terreni, viene proposto un nuovo provvedimento dirigenziale e precisamente il n. 92 del 15/6/2020 e qui decidono di affidare i lavori di ripulitura indovinate a chi? Ad una nostra partecipata ovvero all’Amiu spa, certamente, in maniera diretta senza indagine di mercato (sicuramente ciò è possibile, affidamento “in house”, se ne deduce che quando la società è tua si dovrebbe ed uso il condizionale, risparmiare no?) 

Invece, cari cittadini, ho notato dalla lettura di questo atto che si spenderanno 21.000 euro IVA compresa (?) (come da noi precedentemente comunicato, ndr)

Domandina come mai i lavori fatti in casa costano di più? Non inventatevi la scusa che sono aumentati i siti da bonificare, perchè quelli erano e quelli sono rimasti a meno che qualcosa è successo l’anno prima. Qualche domandina vorrei fare: ma Amiu ha le capacità tecniche tra il suo personale con qualifica idonea al lavoro? Amiu ha mezzi idonei per svolgere tale attività? Esiste una stima dei costi? Ma volete vedere che finisce che l’Amiu affida il lavoro avuto dal Comune ad un terzo soggetto che lo esegue per suo conto o utilizza mezzi di altri? Aspettiamo e vedremo. Mi scuso con coloro che non vorrebbero che si evidenziassero certe situazioni, ma avevo la necessità di informare quei cittadini che versano con sacrificio le tasse comunali e molte volte non sanno come i loro soldi vengono utilizzati.

 

Anna Maria Barresi –Consigliere Comunale di “Italia in Comune e componente Ufficio di Presidenza  

CONDIVIDI
PUBBLICITA' Incos

Notizie del giorno

Trani soccorso in uno stabile di via Almirante: per penetrare in casa serve l'autoscala dei vigili del fuoco La Puglia, benessere contagioso: undici città, tra cui Trani, nello spot di "Music platform" Bob Sinclair stregato dai "Dual Beat": l'etichetta del dj francese pubblica un brano del tranese Roberto Lopez e del barese Antony Fennel Al Santo Graal torna la musica live: tanti eventi già da questo mese. Si comincia venerdì 10 con l'omaggio a Lucio Dalla Sly Trani, il nuovo innesto è in difesa: confermato il centrale spagnolo Miguel Altares Elezioni 2020, Maria Grazia Cinquepalmi annuncia la sua candidatura alle regionali con "Italia in comune" Regionali 2020: da Trani corrono anche Santorsola, Ferrante e Lima. E i candidati sindaco resteranno cinque Nenna (La Trani che vogliamo): «Non è con i proclami che si raggiungono le mete» Costruire il futuro, la Fortitudo presenta la sua nuova casa in contrada Fontanelle. Il presidente Basile: «È un investimento per tutti» Palazzo Beltrani, continua "Jazz a corte": prossimo appuntamento oggii con un un omaggio al dixieland Teatro dei burattini in piazza della Repubblica, oggi gli ultimi appuntamenti "Benvenuti a Trani", il 17 luglio i librai Enzo Covelli ed Elisa Mantoni presentano la guida turistica dedicata ai bambini Fondazione Seca, la corte del Polo Museale accoglie il dipinto del XIV secolo su san Nicola Pellegrino I lavori di ristrutturazione non fermano la biblioteca comunale di Trani: attività itineranti all'aperto e su Facebook Legambiente Trani, al via il progetto "Mare d'inverno" sulla tutela del mare e dell'ambiente: si comincia il 30 giugno "San Nicola in Rime", al via il quarto concorso di poesia in vernacolo. Opere da inviare entro il 18 luglio È in edicola il nuovo numero del Giornale di Trani: «Arriva» Bollettino Coronavirus, ancora tre contagi in Puglia: uno è nella nostra provincia Transazione con «sconto» al ristorante, gli indagati della Procura di Trani diventano nove Transazione con «sconto» al ristorante, il legale della società: «Strana discrasia negli atti degli Uffici giudiziari di Trani» Trani, scarico abusivo in mare da villa privata: multa da 60mila euro e segnalazione all'Autorità per il responsabile Amiu Trani, approvato il bilancio 2019: utile di 125mila euro, massima soddisfazione di Bottaro e Nacci Aree incolte a rischio incendio, i cittadini lamentano alcune bonifiche non effettuate: «Rischio incendi di terreni sia in zona nord che in zona sud» Asl Bat, accesso controllato dei visitatori alle strutture ospedaliere e territoriali Trani è la città della Bat dove si scommette di più: nel 2019 spesi 23 milioni, giocati 105 e vinti 82. Videolottery e slot machine i sistemi maggiormente usati Stazione ferroviaria, sopralluogo per il recupero del primo tronco dei binari. Allo studio un percorso ciclabile e pedonale Trani, riparato il telefono pubblico del corso e Tim conferma: «Era stato vandalizzatato» Trani, presentato il garante dei detenuti. Elisabetta De Robertis: «Sarà importante l'azione sinergica con il territorio»
PUBBLICITA' AMIU