Trani, nuovamente occupata la casa in cui Bovio nacque 180 anni fa: due famiglie con cinque minori. Bottaro: «La faremo sgomberare»

La casa natale di Giovanni Bovio, di proprietà del Comune di Trani, è nuovamente occupata. E questo accade proprio nel 180mo anniversario della nascita del grande intellettuale, filosofo e politico cui Trani è fortemente, oltre che storicamente legata.


L'incursione degli inquilini abusivi è avvenuta nei giorni scorsi ed i segni dell'occupazione paiono più che chiari: antenna televisiva montata sulla ringhiera del balcone al primo piano; luce accesa e, di conseguenza, utenza elettrica pienamente attiva; panni stesi al secondo piano; campanello sul portone; l'uscita dallo stesso portone di un giovane, alle 7, per iniziare la sua giornata.  


A sgomberare ulteriormente il campo da equivoci, i chiarimenti del sindaco, Amedeo Bottaro: «L'immobile non è stato concesso in locazione ma, effettivamente, è occupato. Stiamo tagliando tutte le utenze e - fa sapere il primo cittadino - disponendo ordinanza di sgombero».


A quanto s'è appreso, nell'immobile vi sarebbero due nuclei familiari, uno dei quali con ben cinque minori. Come e quando, materialmente, sia avvenuto l'ingresso nell'immobile di questi soggetti non è dato conoscerlo, ma l'episodio riaccende la questione sui ritardi di destinazione d'uso della storica palazzina ubicata in via Mario Pagano, all'angolo con via Sant'Agostino.


L’immobile in cui Bovio nacque il 6 febbraio 1837, dopo la ristrutturazione ultimata nel 2003, avrebbe dovuto ospitare, secondo la destinazione indicata dall’amministrazione dell'epoca, guidata da Carlo Avantario, un museo di opere boviane ed una biblioteca di quartiere.


Invece, da lì a poco, l’amministrazione Tarantini lo concesse in comodato d’uso, per alcuni anni, all'Ordine degli ingegneri. Dopo la loro uscita, sarebbe rimasto completamente vuoto e abbandonato, con l’eccezione di una fugace occupazione, da parte di abusivi, il 31 luglio 2012. Dopo quell'episodio, il portone fu murato.


Recentemente, però, ma anche questo non è dato conoscere esattamente quando, i tufi dall'ingresso del portone sono stati rimossi per favorire, probabilmente, alcuni sopralluoghi in prospettiva dei progetti che l'amministrazione Riserbato, prima, e quella Bottaro, poi, hanno quanto meno ipotizzato per un rilancio di quei locali in chiave culturale. Oggi, però, si registra una seconda e ben più importante occupazione, per risolvere la quale è da immaginare che non mancheranno disagi e polemiche. 

CONDIVIDI
PUBBLICITA' Globaloffice

Notizie del giorno

VIDEO. Soccorso e salvato dal 118 di Trani, oggi Massimo Lopez ringrazia e saluta dall'ospedale di Andria Caso Lampare, parla l’avvocato del concessionario: «Dieci anni per vedersi riconosciuti i 60mila euro dal Comune di Trani» Caso Lampare, Trani a capo: «I 60mila euro vanno pagati». Pichierri in una lettera: «La destinazione d’uso della chiesa offende il sentimento religioso» «Mi manda Vito, dammi un prosecco». Estorsioni a Trani, anche così Corda impauriva i commercianti Trani, due parole d'ordine: «Tutti uniti». Pettinicchio: «Ricordiamoci da dove siamo venuti». Altieri: «Salvarci e programmare» Polizia locale di Trani, nel 2017 previsto quasi un milione dalle multe: 200mila euro serveranno per gli «stagionali» Orari dei varchi al porto di Trani, per il momento non cambierà nulla. Si attendono nuove disposizioni della giunta Trani e le colonne miliari della via Traiana, Cuccovillo (circolo Pertini): «Ne abbiamo poche, aiutateci a ritrovare le altre» Interventi di prevenzione sismica a Trani, è possibile presentare richiesta di contributi «Home care premium», l’ambito di Trani-Bisceglie aderisce per l’annualità 2017. Tutte le info Chiesa di san Francesco di Trani, venerdì prossimo presentazione di un dipinto Il "Cosmai" di Trani vince il contest "Il raggio verde" Adriatica Trani batte Molfetta: è la decima consecutiva. Lamusta sfortunata a Lucera nel tie-break, Aquila azzurra battuta in casa da Barletta Juve Trani, battuta pure Corato (73-60). Vince anche l'Avis, sconfitta l'Olimpia, ha riposato la Fortitudo FINALE. Trani-Barletta, rimonta epica: da 0-3 a 4-3 E' in edicola il nuovo numero del Giornale di Trani: emergenza abitativa, è "Degrado". L’Apulia Trani perde 0-2 in casa contro la Roma Decimoquarto Cinema Impero di Trani, la programmazione della settimana Oggi l'ultimo appuntamento con la rassegna teatrale di Trani: "Il borghese gentiluomo" con Solfrizzi Nella parrocchia "Spirito santo" di Trani domani e mercoledì "Solenni quarantore" Biblioteca di Trani, tre nuovi incontri con gli autori. Domani, Paolo di Paolo presenta "Tempo senza scelte" Anteas Trani: parte giovedì prossimo la scuola di informatica per anziani. Obiettivo, la creazione di un patto intergenerazionale Trani, giovedì prossimo incontro quaresimale delle Confraternite Settimana Santa, le Pro Loco unite per promuovere tradizioni e territorio: presentazione giovedì 30 marzo allo "Iat" di Trani Giovedì prossimo a Trani per "Scrittori nel tempo" Cristiano Cavina Verso il bilancio: venerdì prossimo il consiglio comunale di Trani approva le aliquote di Imu, Irpef e Tasi Trani tra il Doge e i D'Asburgo: appuntamento al castello domenica prossima Oltre centocinquanta persone a Trani, il prossimo 2 aprile, per il 17mo raduno nazionale dei Terranova. Sfileranno anche in villa Consulenza notarile gratuita al Comune di Trani: prossimo appuntamento il 6 aprile. Prenotazioni fino al 3 «Vin' a Trani», il Polo museale esalta vino, storia, turismo e «vecchio» giornalismo «Vin' a Trani», quando cancellare era impossibile: ecco cosa hanno scritto - e corretto - a macchina i giornalisti Camperisti, passione da ricambiare: Trani ne ospita 160 dalla Lucania, ma resta ancora senza un'area attrezzata Camperista "invade" una curva in pieno centro. Non fa parte del gruppo giunto in visita a Trani Scacco agli estorsori a Trani, Fiore pentito dopo la rapina alla ferramenta: fu lui a sparare alle gambe dei titolari FOTO e VIDEO. Anarchia nel centro storico di Trani: auto in libertà nell'area pedonale, anche con il rischio di investire bambini Vespa a Trani: "Stiamo festeggiando quel che resta dell'Europa. Grillo? Non prenderà mai il 40 per cento"
PUBBLICITA' Woodcenter