Centrale del gas in piazza Gradenigo, Bottaro: «Obbligati dalla legge a non interrare, e Trani era inadempiente da anni»

«Le centrali interrate non sono più ammesse per legge e questa soluzione era l'unica praticabile. Comprendo benissimo che in questo momento sia pessima dal punto di vista visivo, ma i lavori non sono ancora terminati e l'impatto sarà il minore possibile».


Così il sindaco, Amedeo Bottaro, commentando la recente installazione di un nuovo gruppo di riduzione per la distribuzione del gas metano in piazza Gradenigo, un manufatto di dimensioni notevoli, per molti impressionanti, che sta suscitando forti polemiche soprattutto tra i residenti, perché avrebbe cambiato per sempre il prospetto della piazza.


È anche vero che il cantiere è ancora aperto e, a lavori conclusi, la centrale sarà chiusa da un cosiddetto "armadio", ma la differenza rispetto alla soluzione precedente è notevole.


«Tuttavia - precisa il sindaco -, Trani da anni era inadempiente rispetto alla necessità di fare emergere queste strutture, che non sarebbero più, per alcun motivo, potute rimanere al di sotto della quota stradale. Inoltre - aggiunge -, ci viene imposto di installarle su suoli pubblici e non, per esempio, su facciate di condomini. A maggior ragione, quella di piazza Gradenigo, in quel punto particolare del sito, era l'unica soluzione praticabile. Cercheremo di attuare le stesse scelte, all'insegna del minore impatto possibile, anche negli altri luoghi in cui a breve si procederà».


Le dichiarazioni del primo cittadino sono giunte a poche ore dalle proteste, sempre più diffuse, per i lavori che, in pochissime ore, hanno visto spuntare dal nulla un nuovo gruppo di riduzione per la distribuzione del gas metano in piazza Gradenigo

CONDIVIDI
PUBBLICITA' Barbayanne

Notizie del giorno

Carlo avrà la protesi speciale di cui ha bisogno: l'Asl Bt assicurerà al ragazzo di Trani una qualità di vita migliore Manifestazioni a Trani ed effetti collaterali: le auto ritornano "su" piazza Gradenigo Estate di Trani, ecco altri eventi con patrocinio comunale gratuito. Tra questi, “Calice di san Lorenzo” e un nuovo festival del cibo di strada Trani, proiettili in via Superga verso lo stesso fabbricato del tentato omicidio del 22 febbraio È in edicola il nuovo numero de “Il giornale di Trani”: «Beffa» Cinema Impero di Trani, la programmazione della settimana Lo Iat di Trani ospita mostre artistiche per due mesi: da oggi, Angelo Piccolo "Novantanove borghi, racconto di Puglia": oggi giornata dedicata a Trani VIDEO. La Madonna di Fatima pellegrina a Trani fino d oggi: è ospite dello Spirito Santo Palazzo Beltrani ospita i grandi maestri del Novecento. Esposizione aperta fino al 31 agosto Palazzo Beltrani, orario continuato nel weekend. Da martedì prossimo, corsi di disegno Martedì prossimo a Trani il "Salotto del risparmio Helvetia" Servizio civile: l’Oasi 2 di Corato, Trani e Bisceglie cerca 5 volontari. Domande entro il 26 giugno Venerdì 30 giugno a Trani convegno sul tema "L'eredità di Giovanni Bovio" Biblioteca di Trani, tutti i progetti estivi per i più piccoli Trani sportiva è in lutto: addio a Santino Barbato. Volò in B con la Polisportiva e allenò la leggendaria squadra femminile Trani, la poesia scende in strada: i versi di Daniele Marrone sui pali della città “DigithON” 2017, da Trani anche “IsApp” Dialoghi di Trani, trentotto le opere in gara al premio Fondazione Megamark. Il 14 luglio i nomi dei finalisti Infopoint, più di un milione di euro dalla Regione per investirvi. Per Lima (Fdi), «opportunità per lo Iat di Trani» Avvocati in difficoltà economiche, anche l’Ordine di Trani aderisce a WeAvv: oltre 800.000 euro per la conciliazione “vita-lavoro”
PUBBLICITA' Hello Bike