Trani a capo, parte la raccolta firme per chiedere le dimissioni del sindaco. Procacci: «Lo facciamo da cittadini»

«Come cittadini, e non come movimento politico, abbiamo attivato una raccolta firme per chiedere le dimissioni del sindaco». Così Antonio Procacci, portavoce del Movimento “Trani a capo”, apre la sua conferenza stampa di stamani.


«Siamo certi che questo non produrrà alcun risultato, perché lui ignora i cittadini, è incollato alla poltrona come pochi. Ma deve ascoltare la voce dei cittadini» prosegue Procacci, che sostiene di aver raccolto anche l’adesione di altri gruppi e movimenti, «gente che non ne può più» della situazione della nostra città. Nel corso delle prossime settimane, il movimento sarà anche per le strade e nelle piazze a raccogliere firme contro un sindaco che «non rispetta gli impegni e gli incontri concordati con i cittadini. Si presenta solo agli incontri, pubblici e privati, con gli imprenditori».


E dimentica i soldi che devono arrivare ancora al Mimesisil caso degli signor Bucci, il caso dei vigili. «Nell’Amet, c'è una persona che ha lavorato per il trasporto disabili che non è stata pagata, invece gli operatori Amiu sono stati assunti».


Dunque i tre esponenti del movimento Trani a capo, cioè il portavoce e i due consiglieri, Aldo Procacci e Maria Grazia Cinquepalmi, chiedono ai cittadini di firmare, non lamentarsi sui social perché le cose non vanno, ma «firmare questa richiesta di dimissioni, che non avrà paternità o colori politici perché, lo ricordo, Trani a capo non è un partito ma un movimento».


Non è la prima volta che Trani a capo chiede le dimissioni del sindaco. Lo slogan da molto tempo utilizzato sui social del movimento è proprio "Bottaro dimettiti". Tanti i motivi per cui il sindaco dovrebbe fare questo atto. Lo scriveremo in altro spazio.


Federica G. Porcelli

CONDIVIDI
PUBBLICITA' Globaloffice

Notizie del giorno

Carlo avrà la protesi speciale di cui ha bisogno: l'Asl Bt assicurerà al ragazzo di Trani una qualità di vita migliore Manifestazioni a Trani ed effetti collaterali: le auto ritornano "su" piazza Gradenigo Estate di Trani, ecco altri eventi con patrocinio comunale gratuito. Tra questi, “Calice di san Lorenzo” e un nuovo festival del cibo di strada Trani, proiettili in via Superga verso lo stesso fabbricato del tentato omicidio del 22 febbraio È in edicola il nuovo numero de “Il giornale di Trani”: «Beffa» Cinema Impero di Trani, la programmazione della settimana Lo Iat di Trani ospita mostre artistiche per due mesi: da oggi, Angelo Piccolo "Novantanove borghi, racconto di Puglia": oggi giornata dedicata a Trani VIDEO. La Madonna di Fatima pellegrina a Trani fino d oggi: è ospite dello Spirito Santo Palazzo Beltrani ospita i grandi maestri del Novecento. Esposizione aperta fino al 31 agosto Palazzo Beltrani, orario continuato nel weekend. Da martedì prossimo, corsi di disegno Martedì prossimo a Trani il "Salotto del risparmio Helvetia" Servizio civile: l’Oasi 2 di Corato, Trani e Bisceglie cerca 5 volontari. Domande entro il 26 giugno Venerdì 30 giugno a Trani convegno sul tema "L'eredità di Giovanni Bovio" Biblioteca di Trani, tutti i progetti estivi per i più piccoli Trani sportiva è in lutto: addio a Santino Barbato. Volò in B con la Polisportiva e allenò la leggendaria squadra femminile Trani, la poesia scende in strada: i versi di Daniele Marrone sui pali della città “DigithON” 2017, da Trani anche “IsApp” Dialoghi di Trani, trentotto le opere in gara al premio Fondazione Megamark. Il 14 luglio i nomi dei finalisti Infopoint, più di un milione di euro dalla Regione per investirvi. Per Lima (Fdi), «opportunità per lo Iat di Trani» Avvocati in difficoltà economiche, anche l’Ordine di Trani aderisce a WeAvv: oltre 800.000 euro per la conciliazione “vita-lavoro”
PUBBLICITA' RealSuole