Mercoledì delle Ceneri, l'arcivescovo di Trani celebra in cattedrale ed indica la strada della Quaresima: «Puntiamo sull'essenziale, che è Gesù»

«Il Vangelo di questo giorno particolare fa riferimento a preghiera, elemosina e digiuno. Il cammino verso la Pasqua ci aiuta a recuperare e puntare sull’essenziale, che per noi è la persona di Gesù». Sono questi, secondo monsignor Leonardo D'Ascenzo, i fondamenti della Quaresima che si apre oggi, 14 febbraio, con il mercoledì «delle Ceneri». L'arcivescovo presiederà la santa messa odierna e vivrà la sua prima Quaresima nella comunità diocesana di Trani, di cui, dallo scorso 27 gennaio è ufficialmente alla guida.


Dei temi di questo fondamentale e stimolante periodo dell'anno liturgico monsignor D'Ascenzo ha parlato domenica scorsa, a margine della messa celebrata nella sala conferenze dell'ospedale San Nicola Pellegrino, trasformato per l'occasione in aula liturgica in occasione della Giornata mondiale del malato.


L'arcivescovo ha anche sgombrato il campo dai facili equivoci legati alla singolare coincidenza fra il mercoledì delle Ceneri e la festa di San Valentino: «Si tratta di un giorno dedicato all'amore - spiega monsignor D'Ascenzo -. San Valentino è un santo della Chiesa di Dio e, pertanto, è la figura carismatica non solo delle persone innamorate fra loro, ma di quelle, appunto, innamorata del prossimo. Quindi, la coincidenza fra un giorno penitenziale come il mercoledì delle Ceneri ed un giorno dedicato all'amore, come San Valentino, possiamo inquadrarla nello spirito dell'offrirsi all'altro, che è lo spirito di ogni cristiano».


E questa sera, appunto, Monsignor D'Ascenzo, alle 20.30 nella basilica cattedrale, presiederà la messa del mercoledì delle Ceneri. È il giorno che, oltre ad aprire la Quaresima, è dichiaratamente di digiuno e astinenza dalle carni, astensione che la Chiesa richiede per tutti i venerdì dell’anno ma che, negli ultimi decenni, si è ridotta ai soli venerdì di Quaresima. L’altro giorno di digiuno e astinenza è previsto il Venerdì santo.


La celebrazione delle Ceneri nasce a motivo della celebrazione pubblica della penitenza: infatti, costituiva il rito che dava inizio al cammino di penitenza dei fedeli, che sarebbero stati assolti dai loro peccati la mattina del Giovedì santo. Dal punto di vista liturgico, le ceneri possono essere imposte in tutte le celebrazioni eucaristiche del mercoledì ma, avvertono i liturgisti, è opportuno indicare una celebrazione comunitaria «privilegiata», nella quale sia posta ancora più in evidenza la dimensione ecclesiale del cammino di conversione che si sta iniziando.


Peraltro, il digiuno è centrale intutte le religioni: i musulmani celebrano il mese di Ramadan; gli ebrei il Kippur; i cristiani la Quaresima.

CONDIVIDI
PUBBLICITA' Ottica Mazzone

Notizie del giorno

Consiglio comunale di Trani, approvati il bilancio consolidato e il programma del Piano sociale di zona Consiglio comunale di Trani, per i debiti fuori bilancio manca il numero legale. Seconda convocazione, mercoledì prossimo Consiglio comunale di Trani, nei preliminari a tenere banco soprattutto Amet e Amiu «Polpette avvelenate»? Il Comune di Trani smentisce: «Nessuna di quelle analizzate era nociva» Carenza di personale e monte ore festivo sfondato: ecco perché il castello di Trani chiuderà per sette domeniche. Sindacati in stato di agitazione A Trani sud la villetta è un «must»: via libera alle bifamiliari di Turrisana con i primi permessi di costruire Trani religiosa, racconto e immagini della serata musicale con lo Joha Youth a Santa Teresa Marea Adriatica all'esordio in C donne: Trani-Bitonto 3-0 Basket di D: a Trani, prima gioia per la Juve, Fortitudo ko a Corato Prova a resistere un tempo, crolla nel secondo: Palermo-Trani donne 8-0 Nella terra del pane, Negro e Musa sfornano tre punti d'oro: San Severo-Trani 0-2 Santo Graal di Trani, venerdì prossimo I paipers Cinema Impero di Trani, in sala arrivano Venom e Il bene mio. La programmazione della settimana Mese del benessere psicologico, domani nuovo appuntamento a Trani “Genitori, dolori, rivoluzioni”: domani, a Trani, nuovo incontro del ciclo “Conoscere per cambiare” Mercoledì a Trani convegno “La comunicazione economica della Chiesa in Italia” A Trani, da mercoledì a venerdì prossimi incontro su "Sovvenire", il sovvenzionamento alla Chiesa cattolica Dino Risi di Trani, "decimo ciak" venerdì prossimo Cinquant'anni di carriera in una mostra: fino al 16 ottobre, al Michelangiolo, alcune opere di Fulvio Del Vecchio È in edicola il nuovo numero del Giornale di Trani: «Fuorigioco» Medicina a Bisceglie, Delle Donne (Asl Bt) garantisce: "Gran passo avanti anche per il futuro di Trani" Trani religiosa, la venerazione dei Santi Medici e San Nicola in Argentina Semplificazione della burocrazia, aderisce anche la Cna di Trani Savino Muraglia è il nuovo presidente della Coldiretti Bari e Barletta-Andria-Trani Da Trani nel cartellone dell'Abeliano di Bari: a dicembre, Marluna porta in scena Checov
PUBBLICITA' Confael Trani