«Trani, il mare è solo l’inizio»: dopo tre anni, l’amministrazione Bottaro si fa autopromozione. Non mancano le polemiche

«Trani, il mare è solo l’inizio». A tre anni dal suo insediamento, l’amministrazione Bottaro fa, sul canale social ufficiale Città di Trani, promozione di alcune delle attività svolte.

«Sistemazione del camminamento pedonale che collega la seconda spiaggia al lungomare Mongelli; concessione pluriennale area lido Matinelle; mare a misura di disabile (sedie job sulla spiaggia di Colonna); concessioni pluriennali area costiera monastero ed ex trabucco; dopo 11 anni, transito e fermate degli autobus di linea sul lungomare; concessione pluriennale chiosco bar ex Ottagono e recupero tratto costiero sottostante; concessione pluriennale area lido Marechiaro, chiosco bar lungomare Colombo e recupero tratto costiero sottostante; realizzazione parco di via Polonia; recupero ed apertura al pubblico dell’area naturalistica di Boccadoro; acquisizione ed apertura al pubblico del giardino Telesio; concessione pluriennale area molo Sant’Antuono».

Queste le azioni sponsorizzate nel video – spot, che recita: «La città torna ad accogliere, a offrire servizi, svago, opportunità, […] da scoprire d’estate e da amare tutto l’anno». Il video sembra un “occhiolino” alle candidature per Trani 2020. L’attrice è la stessa del video dello spot di candidatura di Bottaro alle elezioni del 2015, così come la azienda di comunicazione che lo ha prodotto.

Lo spot, per la sua stessa natura comunicativa, nasconde la sporcizia dilagante in tutta la città, le aree completamente inaccessibili ai disabili, i furti di auto all’ordine del giorno, seri problemi di viabilità (carenza cronica di parcheggi e assenza di parchimetri), accessi al mare impediti ai bagnanti.

Contro questo spot ha polemizzato Raimondo Lima, consigliere di opposizione: «Bottaro si prende meriti che non sono i suoi. Le concessioni pluriennali erano in scadenza quindi i chioschi hanno avuto vita nuova, e il lungomare sta vivendo una nuova vita. I locali al monastero stanno riqualificando l’area, ma è merito dei privati, di chi ha investito a Trani, gente che va tutelata e difesa.

Per quanto riguarda Marechiaro, il bando era scaduto a Capodanno 2017 con una concessione dalla durata di un anno ed è stato inaugurato solo pochi giorni fa, dopo una polemica di una settimana in cui si parlava di problemi legati alla pedana. Siamo per il rispetto delle regole e a tutela degli imprenditori. Se si decidono di bloccare dei lavori è gusto che le cose vengano fatte nel rispetto di chi vuole investire ma anche di chi ha perso quel bando. Sono contentissimo di questa riqualificazione ma non è bella questa falsa comunicazione fatta dal profilo istituzionale che cerca di nascondere le inefficienze dell’amministrazione con la sana attività di questi privati. Ci sono tanti problemi irrisolti in città e questo spot a tre anni e mezzo è un giro di boa? Un rilancio di un’amministrazione che ha cambiato giunta tre o quattro volte?».

CONDIVIDI
PUBBLICITA' Fondazione Seca

Notizie del giorno

Trani, iniziati i lavori al lungomare Mongelli Stabilizzazioni dei precari della Asl Bt, domani a Trani anche Michele Emiliano Addio Maria Antonietta Cerniglia, il cordoglio dell'arcivescovo di Trani, Mons. D'Ascenzo Refezione scolastica a Trani, Forza Italia: «Non si tolga il pasto ai figli dei morosi» Ufficio tecnico di Trani, un solo dirigente ma due capi servizio: avviata la selezione interna Arpa Puglia conferma: «Mare pulito, ma il vero nemico è la plastica». L'incontro alla Lega navale di Trani Mare e plastica, l'allarme di Legambiente Trani: «Ogni nostro gesto, prima o poi, ci si ritorcerà contro» Mare e plastica, a Trani fanno meno paura: «Il segreto? La collaborazione fra Comune e associazioni» È in edicola il nuovo numero del Giornale di Trani: «Ieri e oggi» Bisceglie frena e Trani, che vince in rimonta a Cutrofiano, si lancia all'inseguimento di Barletta La Trani del basket vola: Fortitudo sbanca Rutigliano, Juve timbra il cartellino con Altamura Alla capolista basta un gol: Casarano-Trani 1-0 L'Apulia rompe il ghiaccio: 3-1 al San Marco Argentano e, adesso, ne ha tre alle spalle Cinema Impero di Trani, la programmazione della settimana Santo Graal di Trani, giovedì prossimo serata jazz Domani, nella chiesa "Pieno vangelo" di Trani, proiezione del film "La croce" "Lo sport per tutti": incontro domani nella biblioteca di Trani Domenica la "Giornata mondiale dei poveri": eventi a Trani a partire da venerdì, per il 25esimo anno di attività della Caritas Al Dino Risi di Trani sabato e domenica prossimi lo spettacolo teatrale “La santa sulla scopa” Autismo: domenica a Trani dibattito con il Garante dei diritti delle persone con disabilità della Regione Puglia A Trani, il 20 novembre, incontri con il giornalista Rai Renato Piccoli Bonificato il rudere, La vela può rinascere: nuova opportunità per il lungomare di Trani? Trani, rinasce La vela: quei dieci, lunghissimi anni di stop dopo la demolizione Trani, rinasce La vela: decisiva la rinuncia della Regione al contenzioso legale Differenziata a Trani nuovamente in crescita a settembre. E cala la quantità di rifiuti prodotti Ma quanta plastica sul litorale di Trani. E Legambiente e compagni sono solo a metà dell'opera: si conclude oggi "Clean sea life"
PUBBLICITA' Fondazione Seca